Alfa Romeo a Ginevra 2008: la 8C Spider è spaventosa

080219_AR_8CSpider_01_800.jpg

080219_AR_8CSpider_02_800.jpg

080219_AR_8CSpider_800.jpg

Come da consuetudine, Alfa Romeo presenta le proprie novità, in anteprima mondiale, sul palcoscenico di Ginevra: ecco la 8C Spider.

Prodotta in 500 esemplari, la nuova "scoperta" ha un "8 cilindri" da 4,7 litri che sviluppa 450 CV, abbinato a un cambio robotizzato a 6 rapporti.

La storia narra di una Giulietta Spider degli anni 50, del mitico Duetto reso celebre dal film "Il laureato" del 1967 con un giovane Dustin Hoffman. Foto giù. E oggi tocca all'Alfa 8C Spider raccogliere il testimone.

alfaromeo_duetto_big4.jpg

alfaromeo_duetto_big1.jpg

Due posti secchi, superfici scolpite e finemente modellate, ha il segno orizzontale "scavato" in corrispondenza al passaruota anteriore verso la fiancata. Le ruote di grandi dimensioni e i possenti "muscoli" dei parafanghi posteriori accentuano la personalità e la forza del modello. Splendidi il proiettore a "goccia" incastonato come una pietra preziosa nel parafango anteriore, i fanali posteriori a Led, l'essenziale maniglia della porta.

Inoltre, nel frontale ritroviamo gli stilemi caratteristici dell'Alfa Romeo, con una nuova interpretazione dei "baffi" e dello scudo.

Per farla filare via, tutte le superfici e i profili dei montanti e dei vetri, insieme alla forma e alla posizione degli specchietti retrovisori, sono stati ottimizzati sia con calcoli computazionali sia con prove in galleria e dal vero. Così l'aria avvolge la vettura e segue il suo percorso naturale, non ostacolata da spigoli e irregolarità. Il risultato finale è l'aver ottenuto un Cz (coefficiente di deportanza) negativo che, come sulle vetture da competizione, contribuisce ad aumentare la stabilità alle alte velocità.

Ma la peculiarità di questa vettura è la capote a scomparsa, dotata di un impianto elettroidraulico per la movimentazione automatizzata (si attiva premendo un pulsante sulla plancia). In particolare, il tettuccio di Alfa 8C Spider è contraddistinto da un tessuto realizzato 

con due teli sovrapposti: quello esterno è multi-strato con elevate caratteristiche di resistenza agli agenti atmosferici, mentre quello interno ha alta capacità di insonorizzazione dell'abitacolo.

Unica nota personale: la preferisco in colori diversi dal bianco

ps Vuoi partecipare alla comunità di Blogosfere sull'auto? Visita 4 blog: Auto Novità - Mondo Auto - Dalla parte di chi guida - Auto Insight

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.