Nuova Mazda5: strepitosa anche nel prezzo. Però quella garanzia che è stata ridotta non mi entusiasma

mazda5_3.jpg 

Vi chiederete: perché il blogger ha scelto proprio quella foto? Perché è simbolica: questa è l'auto perfetta per la famiglia. Ed è lontana anni luce dalle monovolume squallide del passato (e da qualcuna del presente): parlo della nuova Mazda5.

Rispetto alla vecchia, ci sono (fra l'altro) inediti paraurti (anteriori e posteriori), gruppi ottici (optional allo xeno autolivellanti), calandra, specchietti. Segnalo un CX che scende a 0,29 a vantaggio di consumi e silenziosità di marcia.

Favolose le porte scorrevoli: come optional, in 5 secondi, premendo un bottone in plancia o sulla chiave di accensione, le porte si aprono (o si chiudono) da sole. Sono dotate di un sensore di sicurezza che in caso di urto con un ostacolo umano bloccano il meccanismo.  

Ottimi i tre motori: due benzina di 1.8 (115 CV), e 2.0 litri ora a fasatura variabile delle valvole (146 CV) e un diesel common rail sempre di due litri da 110 o 143 CV.

Nota positiva. I prezzi chiavi in mano partono da 21.200 euro per la Mazda5 1.8 benzina Extra e da 24.000 euro per la diesel Extra da 110 cavalli. Il risparmio medio rispetto alla vecchia serie è di 1.500 euro.

Nota secondo me stonata: è stata

ridotta la garanzia da 5 a 3 anni o 100 mila km. Il motivo? Gli italiani dsarebbero più interessati a un prezzo di listino inferiore che non all'elevato numero di anni di garanzia. Può darsi, ma il salto da 5 a 3 anni non è roba da poco.

ps Vuoi partecipare alla comunità di Blogosfere sull'auto? Visita 4 blog: Auto Novità - Mondo Auto - Dalla parte di chi guida - Auto Insight

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.