L'auto con l'accento acuto (Seat León) si fa Ecomotive

Small_19564.jpg

Sapete che sono un precisino, perché amo darvi informazioni dettagliate e senza sbavature. Sicché parto da un particolare: questo modello della Seat si chiama León, con l'accento acuto sulla "o". Ovunque lo troviate scritto in altro modo, sappiate che trattasi di errore. Dopodiché, sta a voi decidere a che tipo di fonte abbeverarvi.

Bene, inizio. Già al più recente Salone di Francoforte, la Seat (Gruppo Volkswagen) ha presentato la Ibiza Ecomotive che, con un livello di emissioni CO2 di 99 g/km, si è rivelata nel proprio segmento il modello che rilascia la minor quantità di anidride carbonica nell'atmosfera.

Ora la Casa sopagnola è andata oltre e ha sviluppato una versione Ecomotive anche per la León, che riduce le emissioni di 16 g/km, passando dai 135 della versione tradizionale a 119 g/km.

Oltre al minore livello inquinante, quest'auto si distingue anche per i consumi ridotti e per i vantaggi fiscali che offre, soprattutto nei Paesi più sensibili a incentivare l'acquisto di auto ecologiche.

Per ridurre le emissioni di CO2 della Leon, gli ingegneri del Centro tecnico hanno lavorato su diversi elementi fondamentali.

1) Il motore 1.9 TDI 105 CV, su cui è stato realizzato un minuzioso intervento di miglioramento a livello di gestione elettronica. L'ottimizzazione della centralina e i nuovi rapporti del cambio permettono di ridurre le emissioni di CO2 fino a 119 g/km, rispetto ai 135 della versione base. C'è di serie il filtro antiparticolato (DPF) che filtra le particelle di fuliggine comunemente prodotte da tutti i motori diesel, riducendo così gli effetti nocivi sull'ambiente.

2) La centralina del motore verifica costantemente lo stato del filtro, attivandone la rigenerazione per bruciare le particelle di fuliggine accumulatesi. Grazie a questo sistema, in pratica, il filtro antiparticolato non richiede alcun tipo di manutenzione per tutta la vita dell'auto.

3) I nuovi rapporti, nel complesso, sono più lunghi di circa l'8,2%. Le prime due marce sono rimaste inalterate, mentre sono state allungate la 3ª, la 4ª e la 5ª. Quest'ultima è circa il 16% più lunga rispetto alla versione 

precedente. Grazie a questi interventi, si è ottenuta una riduzione delle emissioni di 7 g/km.

4) Adozione di pneumatici a minore resistenza al rotolamento. Per questa vettura, infatti, sono previsti cerchi da 16'' su pneumatici 205/55.

ps Vuoi partecipare alla comunità di Blogosfere sull'auto? Visita 4 blog: Auto Novità - Mondo Auto - Dalla parte di chi guida - Auto Insight

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.