Consumi delle auto: quel monello di blogger di Blogosfere...

consumi%20auto%201.png

consumi%20auto%202.png

Sono un ladro senza ritegno. Sicché saccheggio impunemente il mio collega blogger, Alessandro Merolla. Il motivo? Il 5 settembre 2007 scriveva cose interessantissime sui consumi teorici e reali delle auto: qui. A maggior ragione, vanno davvero letti autobild (via repubblica) e quattroruote: non per niente, quest'ultimo è nel mio blogroll.

Lo storico mensile italiano ha fatto una vera e propria inchiesta a riguardo, andandoci giù pesante: la trovate sul numero in edicola.

Nel suo piccolo, ecco quanto scriveva quattro mesi fa Alessandro Merolla (in corsivo).

I listini ufficiali delle Case automobilistiche sono assai precisi e dettagliati. C'è tutto: dal prezzo delle varie versioni, al costo degli optional, fino ai colori disponibili. Anche i dati sui consumi di carburante e sulle emissioni inquinanti di CO2 (anidride carbonica) per km sono veritieri.

Il problema è il confronto dei dati teorici su consumi ed emissioni con la realtà. Un conto è la misurazione effettuata "in laboratorio", la quale è scientifica ma asettica. Un altro è il reale consumo e inquinamento in una situazione vera, concreta.

Ipotesi. Il listino dice che l'auto X consuma 7 litri di benzina ogni 100 km nel ciclo urbano: un dato vero, misurato con precisione. Però, vai in strada con la stessa auto, e nell'infernale traffico cittadino consumi 12 litri ogni 100 km. Perché? Perché la misurazione scientifica e asettica non ha tenuto conto di diversi fattori: fra gli altri, continui inserimenti e disinserimenti di marcia, frenate frequentissime, climatizzatore, condizioni oscene delle vie delle nostre città, marcia a passo d'uomo.

Di conseguenza, mutano anche le emissioni inquinanti dell'auto, che saranno superiori nella realtà rispetto a quanto dichiarato dalle Case automobilistiche.

In definitiva, i Produttori dicono il vero. Ma certamente non possono inserire in listino le mille variabili della realtà quotidiana. Risultato: se andate a comprare un'auto

nella speranza di consumare un tot di litri di carburante per km percorso (come avete letto su un listino), sappiate che quel dato è vero, però ben diverso dall'effettivo consumo ed emissione inquinante finale. Preferisco mettere sull'avviso il vostro portafogli: al momento di fare il pieno, non potete protestare con la Casa perché sorpresi da un eccessivo consumo...

ps Vuoi partecipare alla comunità di Blogosfere sull'auto? Visita 5 blog: Auto Novità - Mondo Auto - Dalla parte di chi guida - Auto Insight - Motor Show

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.