Nuova Audi A4: i vostri commenti sul prezzo. C'è chi mi stronca, come Nemesi

Imdinmagine%201.png

Qualche settimana fa, ho scritto un post sulla nuova Audi A4. Ho criticato chi la giudica costosa. Mi sono arrivati diversi commenti. Ne riporto alcuni (specie quelli a loro volta critici verso di me).

1. Paolo Gagliardi. Non sono d'accordo, almeno per un paio di ragioni. È pur vero che il prezzo d'attacco è quello che tu dici, ma sappiamo benissimo entrambi che per acquistare un esemplare turbodiesel con un pacchetto accessori ragionevole, bisognerà sborsare molto di più. Diciamo 40.000 €... e questa è sicuramente una cifra di tutto rispetto per un'auto di quel segmento, seppur di 4,7 metri. Mi dirai che la concorrenza diretta non fa meglio, anzi forse peggio. È vero anche questo, ma non basta a giustificare questi esborsi. E vengo alla seconda ragione: negli USA le auto costano molto meno. Perché? Perché è il mercato che fa il prezzo, e finché noi europei pagheremo 40.000 € per un'Audi A4, quelli di Ingolstadt contineranno a vendercela a tanto.

2. Roberto Guarnieri. Concordo pienamente con il Sig. Gagliardi, oggi tutte le auto hanno raggiunto prezzi assurdi, non è giustificabile un aumento così esponenziale da un modello base a un modello accessoriato. Una bella estetica con linee morbide e armoniose non comportano necessariamente l'aumento di costo in produzione; la cosa strana è che le auto più costano e più, solitamente, hanno problemi. Scommetto che con la ormai vecchissima Audi 80 non è mai restato a piedi nessuno. Forse se smettessimo di correre ad acquistare l'ultimo modello "buttato" sul mercato, i prezzi si ridimensionerebbero un po'.

3. Franco. Il problema è un altro: da quando l'A4 ha sostituito la 80 il prezzo (della versione d'accesso, per esempio) è circa raddoppiato; ma gli stipendi no! Sicuramente la prima versione non è paragonabile alla attuale per dotazioni sicurezza ed emissioni, ma sostanzialmente è la stessa cosa: una berlina di segmento D con una certa immagine ma non particolarmente spaziosa.

4. Vieller. Io sono un fedele "audista", ho acquistato nel 1988 l'Audi 80 Td costava circa 22 milioni di lire, nel ‘95 la A4 a 43 milioni (22.200 euro). Ora costa 32/33000 euro circa. Tutto sommato, l'aumento superiore è avvenuto tra la 80 e la A4, che la successiva evoluzione. Si tenga presente che comunque diversi optional che allora si aggiungevano, ora sono diventati di serie. Con questo non voglio dire che l'Audi costa poco, solo che secondo me gli aumenti erano superiori 10/15 anni fa.

5. Vittorio Alberani. Per me le Audi (A3, A4) sono macchine che ti offrono una qualità superiore, non ti lasciano mai a piedi.

6. Lorenzo Ts. L'Audi A4 attuale è senza dubbio una bella macchina ma della prima A4 ha conservato solo il nome, ora è lunga quanto una vecchia A6 ma continua ad avere un abitacolo "piccolo" per un'auto che misura più di 470 cm! Ha ragione chi dice che la prima A4 non è paragonabile per prezzo e dotazioni all'attuale A4, ma oggi sul mercato si trovano automobili con dotazioni simili, affidabilità anche superiore e costo ben inferiore (leggi Toyota). Ho un amico che ha una A4 Avant TDI della quale si lamenta per spazio, rumorosità e affidabilità dell'elettronica e rimpiange ancora la Toyota Avensis S.W. D-4D pagata molto meno...

7. Nemesi. Caro sig. Soldi, il fatto è che non ho mai letto una "recensione" tanto di parte. Capisco che Le piaccia l'A4, ma sono rimasto alquanto stupito nel leggere che, in sostanza, è un'auto totalmente priva di difetti e, soprattutto, al giusto prezzo. È opinione comune invece (con l'eccezione Sua e dei vertici di  Ingolstadt, s'intende) che il modello in questione sia storicamente poco spazioso in rapporto alle dimensioni esterne e decisamente caro, per quanto di qualità. E non mi si venga a dire che la concorrenza viaggia su cifre simili, perché i prezzi scandalosament alti di Bmw e Mercedes non sono in alcun modo giustificati, se non dal mercato. Fino a che ci sarà chi pagherà senza batter ciglio certe cifre, ben fanno certi costruttori (inclusa Audi) a sparare prezzi di listino deliranti.

8. Nemesi. Circa i difetti dell'A4, essendo un normale automobilista, non ho certo la possibilità di testare ogni nuova uscita. È il motivo per cui si leggono riviste specializzate o si frequentano siti come il Suo. Se ne deduce che è lecito aspettarsi un'analisi seria (e critica) da parte di chi fa del giornalismo automobilistico il proprio mestiere. Lei stesso dice che non esistono cose prive di difetti, ma da quanto scrive sembra che la nuova Audi sia l'unica eccezione alla regola. Cui prodest?
 ps Vuoi partecipare alla comunità di Blogosfere sull'auto? Visita 5 blog: Auto Novità - Mondo Auto - Dalla parte di chi guida - Auto Insight - Motor Show

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.