Vi svelo il mistero del Mystery Shopping

logo_VW22.gifLa Volkswagen ha ottenuto un ottimo risultato nel Trofeo "InterAutoNews - Rete dell'anno". Dopo le azioni di Mystery Shopping effettuate dalla società TNS Infratest per conto di InterAutoNews, i concessionari VW hanno ottenuto il punteggio più elevato.

Ho letto qua e là di questo premio, ma ho scovato due problemi.

1) Mystery Shopping si scrive con due y. E non mistery come ho trovato in giro.

2) A parte quella doverosa precisazione, per voi che siete precisissimi (lo so, me ne accorgo dai commenti), vi spiego che cos'è il Mystery Shopping. Letteralmente "compere mistero", è una pratica di marketing usata nell'ambito dei servizi. Obiettivo, tenere sotto controllo l'erogazione di servizi o la vendita dei prodotti e avere garanzia della soddisfazione dei clienti.

In che modo avviene il controllo? Semplice: l'addetto del Mystery entra fingendosi cliente. Fa domande, si guarda in giro, vede com'è trattato. E alla fine stila una tabellina con i voti.

Ripete l'operazione per tutti i punti vendita (in questo caso i concessionari), dopodiché si va a vedere il vincitore.

Trattasi di tecnica attendibile? Secondo me, sì. Tuttavia, se entra il "vero" cliente standard, magari vince un certo tipo di venditore. Invece, per un cliente povero o ricco o esigente o ignorantello, può 

darsi che il venditore migliore sia un altro. Le variabili sono pressoché infinite.
Molto dipende dallo shopper, ossia dalla preparazione di chi fa il controllo.

ps Vuoi partecipare alla comunità di Blogosfere sull'auto? Visita 5 blog: Auto Novità - Mondo Auto - Dalla parte di chi guida - Auto Insight - Motor Show

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.