Il futuro del gas Gpl e metano? Self-service e idrometano

Contrassegno-auto-gas2.jpgMentre per il Gpl la modalità self-service è già ammessa negli impianti presidiati da personale addetto, presto anche nei distributori di metano sarà possibile rifornirsi di carburante con questo sistema. La legge entrerà in vigore già nella prima metà del 2008. Il provvedimento consentirà, come per il Gpl, l'erogazione del gas naturale con modalità self-service, anche in questo caso esclusivamente in impianti presidiati da personale addetto. L'annuncio è stato fatto da Valter Cirillo, del ministero dell'Interno.

L'altra novità che potrebbe influire positivamente per lo sviluppo dei nuovi carburanti riguarda le modalità di utilizzo dell'idrometano. È una miscela di idrogeno e metano allo stato gassoso, nella composizione rispettivamente del 30 e del 70% in volume. Cirillo ha confermato che l'idrometano, in base anche agli approfondimenti condotti dall'Università di Pisa (dipartimento di Ingegneria meccanica), ha un comportamento chimico-fisico che non si discosta significativamente dal metano puro. Pertanto il riferimento normativo più idoneo per il rifornimento sarà lo stesso attualmente esistente per il metano. Insomma, non ci vogliono leggi fatte apposta per l'irdometano: già ci sono.

Esattamente, la miscela dell'idrometano è destinata a rifornire automezzi circolanti con motore a combustione interna, realizzati per l'alimentazione a metano. Obiettivo: ridurre ulteriormente le emissioni in atmosfera di prodotti inquinanti rispetto al metano puro e in particolare di CO2 (la riduzione sarebbe dell'ordine del 20%). Non ci sono sostanziali problemi di compatibilità. Tuttavia, 

mai dimenticare che abbiamo una lieve diminuzione delle prestazioni del motore quando alimentato con la miscela di idrometano.

Per informarsi sul gas per le auto: ecogas

ps Vuoi partecipare alla comunità di Blogosfere sull'auto? Visita 5 blog: Auto Novità - Mondo Auto - Dalla parte di chi guida - Auto Insight - Motor Show

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.