Honda Fit (Jazz): nelle foto è splendida

Introdotta in Giappone a giugno 2001, l'Honda Fit (o Jazz) ora viene prodotta in sei stabilimenti distribuiti in cinque Paesi e viene venduto in circa 115 Paesi in tutto il mondo, con vendite cumulative che superano i due milioni di unità. Vi pare abbastanza per dedicarle un post?

New%20Fit.jpg

 


Adesso in Giappone arriva il nuovo modello Honda Fit (o Jazz) completamente riprogettato. Da noi - forse - verso metà 2008. Io posso giudicarla soltanto dalle foto: le ho prese da qui, e le ho messe nel post tutte per voi. Servizio utile?


Immagine%201.png

 

 

Occhio ai particolari dell'esterno (foto giù). Lo sportellino del serbatoio si integra perfettamente nella linea grazie alla prima applicazione Honda del sistema di apertura a pressione e sollevamento. Gli specchietti delle portiere offrono una migliore visibilità con una superficie ampliata del 30% e vengono sostenuti mediante un attacco compatto situato alla base del montante anteriore.

Immagine%205.png


Immagine%207.png

Immagine%208.png

 

Il layout con serbatoio centrale risulta spostato rispetto al modello precedente per mantenere quel livello di manovrabilità tipico delle auto più piccole e nel contempo garantire spaziosità e praticità nell'abitacolo. La lunghezza complessiva è stata aumentata di 55 mm per un totale di 3900 mm e la larghezza di 2 mm per un totale di 1695 mm, mentre l'altezza di 1525 mm è rimasta invariata rispetto al modello precedente. Foto giù.


Immagine%209.png

 


L'aumento dell'interasse di 50 mm per un totale di 2500 mm è stato accompagnato dall'incremento delle dimensioni della carreggiata, in modo da ottimizzare l'angolo di sterzata e mantenere il raggio di volta minimo di 4,7 metri del modello precedente.

Al posto della ruota di scorta viene fornito un kit di emergenza per la riparazione degli pneumatici, in modo da ottenere uno spazio totale di 64 litri sotto il pavimento. Unitamente allo spazio già disponibile nel bagagliaio, questo spazio aggiuntivo determina una capacità totale per il trasporto degli oggetti di ben 427 litri. Foto giù.


Immagine%2014.png

 



L'apertura dello sportello posteriore si trova a 605 mm da terra, per rendere più agevole il carico e lo scarico dei bagagli. L'angolo di apertura massima delle portiere posteriori è di 80°, in modo da facilitare l'accesso dei passeggeri e agevolare ulteriormente il carico e lo scarico dei bagagli.

L'abitacolo presenta una configurazione originale con una spaziosità paragonabile a quella di una berlina di classe media.

L'ampio quadro strumenti dotato di tre indicatori offre un livello superiore di visibilità con un'illuminazione permanente. Il tachimetro collocato al centro del quadro strumenti presenta un grande display a LED in cui vengono visualizzate numerose informazioni, tra cui il consumo attuale di carburante e indicazioni varie sul chilometraggio. Foto giù.


Immagine%203.png

 

Immagine%204.png

Immagine%2011.png

 



Per assicurare una posizione di guida comoda, è possibile regolare sia il piantone dello sterzo inclinabile e telescopico sia l'altezza del sedile con sistema di arresto.

I finestrini laterali anteriori presentano dimensioni triple rispetto al modello precedente e la larghezza della parte anteriore del telaio è stata ridotta di 20 mm per garantire una maggiore visibilità.

I sedili posteriori sono più larghi di 20 mm, più profondi di 15 mm e hanno cuscini più spessi di 10 mm per una maggiore comodità. I poggiatesta di sinistra e di destra possono essere ritratti nei sedili per una collocazione più agevole degli stessi e per una visibilità posteriore migliore del 30%.

Dentro ci sono 4 modalità.

Modalità funzionale: abbassamento e sblocco dei sedili posteriori in un'unica facile mossa. Lo spazio riservato al bagagliaio può essere esteso alla lunghezza massima di 1720 mm grazie al pavimento interamente piano.

Modalità lunga: è possibile posizionare il sedile del passeggero anteriore nella posizione completamente reclinata in modo da creare uno spazio complessivo di 2400mm per consentire il trasporto di oggetti particolarmente lunghi.

Modalità alta: i cuscini di seduta posteriori possono essere ripiegati in su per sfruttare al massimo l'altezza interna di 1280 mm di Fit; è ideale per il trasporto di oggetti alti, quali vasi con piante.

Modalità riposo: rimuovendo i poggiatesta dei sedili anteriori e reclinando completamente questi ultimi, è possibile sdraiarsi sui sedili anteriori e posteriori per riposare. Foto giù.


Immagine%2013.png

 


Le tre modalità del sistema "Ultra Luggage" aggiungono ulteriore praticità alla capacità di carico di Fit.

Modalità superiore/inferiore: tirare il piano flessibile del bagagliaio dal pavimento, in modo da suddividere il bagagliaio in un vano superiore e uno inferiore. La rete utilizzata per creare il vano superiore è ideale per il trasporto di oggetti di forma irregolare.

Modalità alta: aprire il piano flessibile del bagagliaio per creare lo spazio sufficiente per il trasporto di oggetti alti.

Modalità normale: lo spazio sottostante il pavimento è ideale per la sistemazione di indumenti sportivi o impermeabili e ombrelli. Una volta chiuso il coperchio, gli oggetti sporchi non verranno a contatto con gli altri bagagli.

Il nuovo modello Fit è disponibile in due versioni di motore: i-VTEC 1,3 litri o i-VTEC 1,5 litri. Oltre alla capacità di sviluppare una coppia superiore a regimi bassi rispetto ai modelli precedenti, il nuovo motore i-VTEC 1,3 litri fornisce maggiore potenza ai regimi alti e garantisce consumi di carburante più contenuti nella guida di tutti i giorni. La nuova configurazione a quattro valvole con prestazioni di aspirazione avanzate e tecnologia di farfalla elettronica consente di ottenere una potenza di 73 kW (100 CV). L'impiego di una sola delle due valvole di aspirazione ai regimi bassi determina una maggiore efficienza EGR anti-inquinamento e colloca Fit ai primi posti della propria categoria con un'autonomia di 24km/litro.

Il nuovo motore i-VTEC 1,5 litro offre livelli di consumo di carburante superiori con prestazioni dinamiche vivaci e coppia elevata in tutte le marce. Le regolazioni della fasatura e del gioco delle valvole di aspirazione vengono variate in base alla velocità di guida, mentre la sovrapposizione ottimizzata delle valvole alle velocità basse, medie e alte migliora l'efficienza di aspirazione e scarico per garantire una potenza di 88 kW (120 CV) e livelli di consumo di 19,6 km/litro.

Il consumo di carburante viene

inoltre limitato dalle marce alte tramite la riduzione dei giri del motore durante la guida. Ma di questo e delle emissioni, parlo in autoinsight.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.