Ford Focus: terza generazione, grandi cambiamenti

focus.jpg

Aria di ringiovanimento per l'ancor giovane Ford Focus: per lei le abili mani di un chirugo plastico hanno risistemato il frontale, ora meno anonimo e caratterizzato da linee più decise. Per il resto poche novità, tra cui l'adozione dei led per i fari posteriori. 

focus3.jpg

Restano gli ingredienti del successo della Focus: attenzione nell'assemblaggio delle parti e nella scelta dei materiali. E, naturalmente, grande guidabilità. Per la lista completa di optional, versioni e prezzi bisogna attendere la commercializzazione a cavallo col nuovo anno.

focus4.jpg 
 
All'interno qualche novità: addio all'illuminazione verde a favore del rosso, la consolle centrale si è allungata e integra la presa USB e il tasto di accensione vicino al cambio.
 
focus5.jpg

 

Ma la vera novità è il cambio a doppia frizione, sviluppato in joint venture con Getrag: sei marce, modalità automatica e sequenziale, inserimento anticipato del rapporto successivo, il doppia frizione si avvale di due alberi intermedi che lavorano in parallelo, uno per le marce pari l’altro per quelle dispari. Battezzato Powershift, previsto ad oggi solo sul diesel più prestante della gamma, il 2.0 litri da 136 cavalli, dovrebbe garantire una Focus più rapida in uscita di curve.

focus6.jpg focus7.jpg focus8.jpg

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.