Citroën presenta C5 Airscape al Salone di Francoforte 2007

1.jpg

In occasione del Salone di Francoforte 2007 Citroën presenta, in anteprima mondiale, C5 Airscape, interpretazione inedita dell’oggetto auto per eccellenza, il cabriolet.

Questo concept car d’eccezione associa una silhouette potente e dinamica a un abitacolo di status, che assicura il confort del conducente e il benessere dei tre passeggeri. Il tetto apribile, dalla cinematica inedita, sottolinea la raffinatezza dell’insieme.

C5 Airscape attrae non solo per lo stile, ma anche per le prestazioni dinamiche che offre. Dotata di antislittamento Snow Motion di ultima generazione, propone una motricità vicina a quella di un veicolo con trasmissione integrale. A queste prestazioni si aggiungono quelle del dispositivo UrbanHybrid, che permette al concept-car l’assenza di rumorosità e di vibrazioni allo spegnimento del motore, il confort dell’effetto « boost », che aumenta la coppia motore quando serve, e un bilancio ambientale favorevole.

Con C5 Airscape l'ammirazione è totale: le proporzioni slanciate e la raffinatezza della carrozzeria trasmettono sensazioni di dinamismo misto a potenza. Il tetto apribile dalla concezione innovativa invita a salire a bordo e a mettersi in viaggio. L'allestimento interno, infine, concepito con materiali nobili, offre al conducente e a tutti i passeggeri un confort a bordo ai massimi livelli.

Dinamismo e raffinatezza insieme C5 Airscape presenta una silhouette slanciata, forte ma raffinata, dalle fiancate essenziali, con nervature nella parte superiore. La potenza della carrozzeria è sottolineata dalla tinta della carrozzeria, di un grigio intenso e cangiante. 

2.jpg

Come si legge nel comunicato stampa: 

C5 Airscape rivendica il suo dinamismo, con il frontale dal carattere affermato, con ampie entrate d'aria e fari allungati, dalla forma incisiva. Questi ultimi, situati sul cofano dal look dinamico, caratterizzato da due nervature marcate, che circondano gli ampi chevron cromati, che firmano l'identità di Marca. La linea del tetto, la superficie vetrata particolarmente estesa e le maniglie cromate delle porte, dalla forma allungata, sottolineano la fluidità della silhouette, mentre l'alta linea di luce della scocca, i passaruota marcati e i cerchi da 19 pollici siglano l'appartenenza di C5 Airscape all'universo dei veicoli di status. Come per il frontale, il look della parte posteriore sottolinea l'assetto di C5 Airscape sulla strada. Le luci posteriori, posizionate in alto, prolungano la linea di luce della scocca, ottimizzando il dinamismo del veicolo; la presenza di una doppia cannula di scarico cromata potenzia le caratteristiche di status, così come la forma concava del lunotto termico di C5 Airscape, che colloca il prototipo nell'universo delle grandi berline della Marca.

La raffinatezza di C5 Airscape si ritrova anche nel tetto apribile, di concezione inedita, la cui parte superiore vetrata regala ai passeggeri un abitacolo inondato di luce. Completamente in carbonio, il tetto si apre e si chiude in modo molto semplice, mantenendo inalterata l'estetica del concept car. Infatti, si apre automaticamente, senza nessuna operazione particolare, e senza dover aprire la parte superiore del suo vano d'alloggiamento, a livello del bagagliaio. C5 Airscape s'inserisce nei canoni della più pura tradizione automobilistica, con il tetto accoppiato con materiale tessile a finitura metallizzata sembra una capote in tela,
caratteristica emblematica dei cabriolet di alta gamma.

Completamente rivestito in pelle marrone scuro, l’abitacolo di C5 Airscape seduce per la raffinatezza che trasmette. A completare gli interni di alta gamma, il pomello della leva del cambio è rifinito in pelle e dettagli cromati, che richiamano il profilo metallizzato dei comandi della climatizzazione e della console centrale.

La ricerca del piacere di guida ha ispirato anche l’allestimento del posto di guida di C5 Airscape, che avvolge il conducente in un alone di raffinatezza, sensazione rafforzata dal particolare trattamento e allestimento della strumentazione.
Davanti al conducente si trova il volante a comandi centrali fissi che riunisce a ortata di mano i principali comandi di confort e assistenza alla guida (navigazione, radio, regolatore e limitatore di velocità, computer di bordo). Veri punti di contatto, i push dei comandi sono rifiniti con un’originale goffratura, che
ricorda la texture della pelle, e rappresentano un’interfaccia sens oriale forte e reattiva tra il veicolo e chi lo guida. La raffinatezza del quadro strumenti di C5 Airscape risponde ai requisiti di ergonomia ottimali, con un allestimento perfettamente leggibile delle informazioni. I tre quadranti hanno indicatori a ghiera, emblema di alto livello tecnologico. Gli indicatori infatti non attraversano più il quadrante, ma ruotano intorno ad esso, per un originale effetto estetico e una perfetta visibilità.

Gli aeratori affiancati ai quadranti e la parte superiore del quadro strumenti, a forma di presa d’aria come nei veicoli da competizione, sottolineano il carattere potente del cabriolet. Infine, l’insieme è sottolineato dal design del cruscotto, essenziale e scolpito, definito da linee rette che rappresentano la precisione, e curve sinuose, che esprimono il dinamismo. Questa configurazione offre al conducente il totale controllo del suo ambiente e un confort di guida impareggiabile.

La presenza della motorizzazione 2,7 V6 HDi da 208 cv, dotata di FAP, afferma il
posizionamento nella fascia superiore della gamma di C5 Airscape. La motorizzazione, potente e parsimoniosa, sviluppa 150 kW CEE (208 cv DIN) a 4000 giri/min e offre una coppia di 440 Nm a 1900 giri/min. Sin dai bassi regimi, il motore è caratterizzato da progressivi tà e flessibilità, con un confort d’utilizzo apprezzabile. Un piacere di guida amplificato dall’adozione di un cambio
automatico sei rapporti. Per garantire un alto livello di prestazioni e una sicurezza attiva ottimale, C5 Airscape beneficia di un’innovativa versione del sistema antislittamento, denominata Snow Motion, con una gamma di funzioni ampliata. Le prestazioni in termini di motricità, e quindi di « spunto » del veicolo su fondo ad aderenza ridotta, come ad esempio su neve, sono notevoli. I vantaggi, già di rilievo con pneumatici tradizionali, migliorano notevolmente quando il concept car è dotato di pneumatici invernali. Infatti, con questa configurazione, C5 Airscape offre prestazioni vicine a quelle dei veicoli a quattro ruote motrici.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.