Volkswagen Tiguan, completati i test in Namibia

tiguan1.jpg
La Volkswagen ha terminato la fase di sviluppo della Tiguan con gli ultimi test in Namibia. Sarà il primo SUV al mondo con sistema di assistenza al parcheggio Park Assist. Inoltre con un solo comando, si possono attivare tutti i sistemi di controllo per la guida offroad. L'assetto è stato sviluppato per ottenere massima agilità e sicurezza.

tiguan2.jpg
Nel comunicato stampa si legge:

Con l’ultimo test in condizioni estreme in Namibia, la Volkswagen ha concluso la fase di sviluppo della Tiguan. Nel corso del collaudo finale nel Paese africano sono stati testati soprattutto i componenti elettronici e l’autotelaio. Per quanto riguarda l’elettronica, l’attenzione dei collaudatori si è concentrata in particolare su un highlight tecnico della Tiguan: il navigatore satellitare con autoradio di nuova generazione. Il sistema è stato concepito grazie alla stretta collaborazione tra i principali siti Volkswagen in Europa, Asia e America. La sinergia tra diversi team della Casa tedesca nel mondo ha permesso di sviluppare un sistema in possesso di un know how più diversificato che mai, in cui sono confluite le esigenze di tutti i mercati. Il dispositivo che sta al top della nuova linea, denominato RNS 500, ha un disco rigido da 30 gigabyte e dispone di comandi touchscreen.

tiguan3.jpg
La Tiguan offre inoltre nuovi dispositivi elettronici che facilitano la guida in fuoristrada. Viene infatti impiegato per la prima volta un complesso di sistemi di assistenza che si attiva attraverso un solo pulsante chiamato “Offroad”. È quindi sufficiente una semplice pressione per rendere operative numerose funzioni che supportano il conducente in diverse situazioni di guida.

Nell’ultimo test in Namibia sono stati messi a dura prova i cinque i motori previsti per la Tiguan, tutti sovralimentati. I benzina TSI sviluppano 150, 170 e 200 CV, i Diesel TDI 140 e 170 CV. L’inedito modello Volkswagen offre inoltre la scelta tra due diverse linee per la parte frontale della carrozzeria: le due opzioni si differenziano per il design della zona inferiore che determina angoli di attacco rispettivamente di 18° e 28°. La prima versione sarà offerta con allestimenti denominati “Trend&Fun” e “Sport&Style”; la seconda, dal più spiccato carattere fuoristradistico, con l’allestimento “Track&Field”.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.