Nuova Opel Agila, una citycar da rivoluzione

opelagilacitycar.jpg
Cresce l'attesa per la nuova Opel Agila che sarà disponibile dalla primavera del 2008. La Opel ne parla come di una citycar rivoluzionaria lunga solo 3,73 m, ma capace di portare 5 persone. Sarà quindi una cinque porte molto spaziosa con i sedili posteriori ripiegabili in avanti così da formare un piano di carico di 1.100 litri. sarà disponibile con due motori a benzina (1.000 cc da 65 Cv abbinato ad un cambio manuale a 5 marce e 1.200 cc da 86 Cv disponibile anche con trasmissione automatica) e un diesel 1.300 cc da 75 Cv disponibile con filtro anti-particolato.

Su www.automobilismo.it si legge:

La qualità dei materiali, la vivacità degli interni e dei colori esterni, la flessibilità del vano di carico e l’altezza interna creano fin dal primo momento un’atmosfera confortevole. La posizione alta dei sedili permette inoltre di entrare ed uscire più facilmente dalla vettura, assicurando al tempo stesso una buona visibilità anche nel traffico cittadino. Gli schienali dei sedili posteriori possono essere ripiegati in avanti con un semplice gesto in modo da formare un unico piano di carico con la superficie del bagagliaio, la cui capacità supera i 1.100 litri ed a cui si può accedere attraverso un portellone posteriore che è il più ampio del segmento.

La vettura dispone infine di un’ampia dotazione di sicurezza che comprende quattro airbag, controllo elettronico della tenuta di strada (ESP) ed airbag a tendina. Nuove motorizzazioni fino ad 86 CV (due brillanti motori a benzina ed un turbodiesel ad iniezione diretta common-rail) assicurano buone prestazioni e ridotte emissioni. Oltre che con il cambio manuale, Agila sarà disponibile anche con una trasmissione automatica. La seconda generazione di Opel Agila sarà presentata in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Automobile in programma a Francoforte nei giorni 13-23 Settembre 2007 e sarà disponibile nelle concessionarie dalla Primavera del prossimo anno.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.