Nuova Honda Jazz, parola d'ordine: completezza

hhhtt.png

 

Si chiama completezza delle dotazioni di serie. Ed è un aspetto fondamentale delle auto di oggi. Infatti, fra un'auto A che costa 15.000 euro ma ha poche dotazioni, e un'auto B di identici segmento e cilindrata, che costa 16.000 euro e che  ha una dotazione di serie completa, io scelgo la seconda.

Proprio il caso della Honda Jazz, migliorata negli equipaggiamenti, che ora ha anche la versione 1.2 Drive (da 12.980 euro), dotata di serie di climatizzatore manuale, specchietti elettrici e riscaldabili, Abs ed Ebd, airbag frontali.

Poi ci sono le 1400 cc con prezzi (Ipt esclusa) fra i 10.980 i 17.180 euro.

La jazz va forte anche come rapporto consumi-prestazioni-spazio-affidabilità-prezzo: si guida in scioltezza massima, maneggevole, morbida.

Mi resta un dubbio: ma perché non fare anche il diesel? 

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.