Bertone. Salvatela con un superman

nuccio_bertone_signature.jpg 

Apprendo dal sito di Quattroruote che la Bertone (celebre carrozzeria italiana) starebbe navigando in pessime acque. La ragione, peraltro molto semplice, sarebbe la mancanza di auto da produrre. Ricordo infatti, a tutti gli appassionati, che Bertone è come se fosse divisa in due società: una che si occupa del design, l'altra della produzione, appunto. E gli operai in esubero sarebbero proprio qui. Purtroppo la possibilità di produrre una Lancia coupé in quegli stabilimenti è naufragata... peccato.

Queste vicende dovrebbero, in ogni caso, far riflettere. Su internet (e qui mi ci metto anch'io) spesso girano notizie appena sussurrate da qualche gola profonda, la realtà "vera" è tutt'altra cosa. Mentre sui blog di mezz'europa, neanche qualche giorno fa, circolava la notizia di un possibile ritorno della Fulvia (coupé Lancia da produrre in Bertone), ecco che la Bertone stessa potrebbe chiudere i battenti per il suo mancato arrivo.

Il problema, in ogni caso, è quello comune a quello di molte altre aziende che hanno avuto un "padre padrone" autorevole e fortemente innovativo: gli eredi (familiari o manageriali), nel tentativo di portare avanti una tradizione fatta di colpi di genio, spesso si perdono in diecimila riunioni utili solo a dimostrare dialettiche forbite. Quando poi, alla resa dei conti, basterebbe trovare un vero "luminare" (magari con meno dialettica), ma capace di credere davvero in qualcosa... In un mondo di auto tutte uguali, sarebbe necessario tanto poco per emergere.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.