Nuova Classe C by Mercedes. Ma le altre "tre volume"?

classec.jpg

Mentre i test della nuova Mercedes Classe C (nella foto sopra, un esemplare camuffato impegnato in una sessione di pista - immagine via World Fans Car) procedono senza ritardi, faccio una breve riflessione circa le vetture (cosiddette) tre volumi medie (come la futura Classe C, appunto). Possibile che in Italia questo genere di auto sia una gustosa torta che si spartiscono poche Case tedesche?

Mi pare evidente che questo genere di macchine (ripeto, dalle nostre parti) sia tramontato almeno una ventina d'anni fa, da quando cioè le station wagon hanno cominciato a far breccia nel cuore degli italiani; e da quando è apparso evidente a tutti che una due volumi o, in tempi più recenti, una monovolume, permetteva di risolvere assai meglio i problemi di trasporto familiare di quanto non sapesse fare una "tre volumi".

Eppure, se ci fate caso, l'unica auto tre volumi che, nel nostro mercato, riesce a tener testa alle "note" tedesche (Audi, BMW e Mercedes) è l'Alfa Romeo 159 (foto sotto). Cosa vorrà dire questo? Che l'Alfa ha una tradizione in fatto di "terzo volume" e quindi vende (come non ricordare a tal proposito Giulia, Alfetta e 75), o che le tedesche, solo perché circondate da un'aura di perfezione teutonica, si vendono perché prestigiose

159.bmp

saab.jpg

Dico questo perché non mi riesco a spiegare le scarse vendite di modelli "tre volume" davvero eccellenti come la Saab 9-3 (foto sppra) e Honda Accord (in basso). Forse non hanno la tradizione (come Alfa), o non fanno "fico" abbastanza come le concorrenti (blasonate) tedesche?

accord.bmp

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.