Nuova Nissan Leaf, via alla produzione in Europa

La seconda generazione della vettura elettrica viene realizzata nel nuovo stabilimento inglese di Sunderland. Aumentata l'autonomia e dimezzato il tempo di ricarica, rispetto alla versione precedente.

NissanLeafnuova.jpg


Presentata all'ultimo Salone di Ginevra, la nuova Nissan Leaf è entrata in produzione, nei giorni scorsi. La seconda generazione della 100% elettrica viene realizzata nello stabilimento di Sunderland, nel Regno Unito, per il quale la casa giapponese ha investito 420 milioni di sterline e creato 2.000 nuovi posti di lavoro. La produzione sarà integrata nella stessa linea di montaggio del crossover Qashqai.

La precedente generazione dell'elettrica ha ottenuto buoni risultati, con oltre 54.000 modelli venduti in due anni, ed ora Nissan spera di poter dare un'ulteriore svolta a questo settore automobilistico. Tante le modifiche effettuate sulla vettura, non tanto dal punto di vista estetico, ma soprattutto da quello tecnico: tre livelli di allestimento, tecnologie avanzate ed un nuovo assetto di guida, specifico per i gusti europei.


Tra le modifiche principali, è stata aumentata l'autonomia: è cresciuta dai 160 chilometri del modello precedenti, ai 199 km attuali. Il nuovo gruppo propulsore è pienamente integrato ed utilizza un motore sincrono in CA da 80 kW, altamente reattivo, alimentato da una batteria agli ioni di litio di tipo compatto formata da 48 moduli. Il nuovo caricatore integrato, dimezza il tempo convenzionale di ricarica: da 8 a 4 ore. 


  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.