Todt: "Idea: Schumacher d'aiuto per Raikkonen nell'integrazione con la Ferrari"

todt_turchia3.jpg

Ecco come si potrebbe concretizzare il nuvo ruolo di consigliere Ferrari di Michael Schumacher. Per Jean Todt, amministratore delegato della Ferrari, il campionissimo potrebbe migliorare l'integrazione di Kimi Raikkonen all'interno della Scuderia.

"Non abbiamo assunto Raikkonen perché Schumacher ha deciso di ritirarsi," ha dichiarato Todt in un'intervista al Corriere della Sera. "Intendiamo sfruttare il vantaggio dato dalle conoscenze e dall'esperienza di Schumacher, uniche al mondo a mio parere. E' un valore aggiunto da non perdere, per la Ferrari e per i suoi piloti".

E ancora: "Un grande pilota ha bisogno di una grande vettura. Schumacher non avrebbe vinto 72 gare con la Ferrari senza un team fantastico di professionisti e senza una vettura molto forte. Dobbiamo mettere Raikkonen e Massa nelle stesse condizioni".

Via f1grandprix

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.