F1 Australia 2013: Vettel vola nelle libere, Ferrari all'inseguimento

Il campione del mondo ha dominato le prime due sessioni della stagione, mostrando una Red Bull sempre in forma nel giro secco. Bene anche la Mercedes, ritardo di otto decimi per Alonso.

vettellibereaustraliagetty.jpg


E' subito Red Bull. Come la maggior parte dei team rivali temeva, la scuderia anglo-austriaca si è solamente nascosta nei test invernali e, alla prima vera occasione, ha subito messo tutti in riga. Sebastian Vettel è stato il più veloce in entrambe le sessioni delle prove libere in Australia, chiudendo con il miglior tempo di 1'25"908 nel pomeriggio, quando tutti hanno montato le gomme super soft ed hanno testato le prestazioni, in vista delle qualifiche.

Alle sue spalle si è piazzato il suo compagno di squadra Mark Webber, staccato di 264 millesimi, mostrando come la monoposto campione del mondo sembra non sembri aver rivali, quando si tratta di effettuare un giro secco. Buone sensazioni anche per la Mercedes: Nico Rosberg ha chiuso con il terzo tempo a poco più di quattro decimi, mentre Lewis Hamilton è giunto settimo, ma facendo qualche errore di troppo. 


E la Ferrari? Le prove sul passo gara sono confortanti e sembrano vedere la F138 competitiva, un po' diverso il discorso nel giro secco. Fernando Alonso e Felipe Massa sono staccati di più di otto decimi dal campione del mondo, perdendo moltissimo soprattutto nell'ultimo settore del circuito di Melbourne. Decisamente peggio ed apparsa in crisi la McLaren, mentre anche la Lotus ha dato sensazioni simili alla rossa, seppur più vicina a Vettel nei tempi.

ALONSO: "BUON VENERDI', MA C'E' MOLTO DA FARE" 

Sessione di prove libere di Melbourne Sessione di prove libere di Melbourne Sessione di prove libere di Melbourne Sessione di prove libere di Melbourne


(foto Getty Images)

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.