La patente? Gli italiani la prendono tra 18 e 21 anni

L'Italia è il paese più precoce nel conseguimento della patente, ben l'85% la prende entro il 21° anno di età. La vettura va cambiata ogni cinque anni, mentre il colore preferito è il grigio.

patente.jpg


La patente? Per quasi tutti gli italiani è fondamentale prenderla entro i 21 anni di età. Secondo una ricerca effettuata da Redshift Research, su un campione di 10mila persone nei principali paesi del mondo, l'Italia è il più precoce nel conseguimento dell'autorizzazione alla guida: ben l'85% dei nostri connazionali la prende tra 18 e 21 anni, mentre la media del resto del mondo si attesta al 71% per questa fascia d'età. 

Gli italiani, inoltre, preferiscono cambiare la vettura, ogni cinque anni: il 59% possiede, infatti, un'automobile più 'giovane' di cinque anni, mentre solamente il 10% ne possiede una da almeno 10 anni. La vettura deve essere preferibilmente di colore grigio per il 25% degli intervistati, mentre sono tra i colori preferiti anche nero, argento e blu. Effettivamente, basta fare un giro per qualche strada italiana e si può tranquillamente confermare questa tendenza.


Ovviamente, l'auto dei sogni è la Ferrari. Il brand del Cavallino è il più famoso nel nostro Paese, ma sono in pochi a realizzare il desiderio, visti i costi per acquistare una 'rossa'. Piacciono anche Bmw, Mercedes e Porsche. Tuttavia, come confermano anche i dati di mercato, le vetture più vendute sono le Fiat (22%), seguite da Ford e Renault. 

  • shares
  • Mail