Biocarburanti: Renault lancia Trafic e Master

2930_HD_ren2006enviro.jpg

Arrivano due veicoli commerciali Renault: motorizzazioni diesel compatibili con biodiesel B30. È un estere metilico di olio vegetale. Infatti, dalle piante oleacee, in Europa principalmente la colza e il girasole, ma anche la soia o la palma in altre regioni del mondo, si estrae un olio che viene fatto reagire con metanolo ("transesterificazione"): si ottiene così il biodiesel che viene miscelato con il gasolio. Quando la proporzione di biodiesel nel gasolio raggiunge il 30%, si parla di B30.

Trafic 2.0 dCi B30 e Master 2.5 dCi B30 costituiscono le prime applicazioni dell'impegno preso in materia di biocarburanti nell'ambito del piano Renault Contrat 2009: entro quell'anno, tutti i motori diesel in vendita in Europa potranno funzionare con un tasso del 30% di biodiesel. Il Piano Renault prevede la commercializzazione, a partire dal 2008, di un milione di veicoli che emettono meno di 140 g/km di CO2, di cui un terzo meno di 120 g.

Per ora, Trafic e Master sono venduti in Francia. Trafic è disponibile con la motorizzazione 2.0 dCi B30 da 90 e 115 CV e Master con il 2.5 dCi B30 da 100 e 120 CV. Non soltanto: Renault commercializzerà nella primavera 2007 una New Mégane 1.6 16V 110 CV funzionante con bioetanolo E85.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.