Mini, lo stabilmento di Oxford compie 100 anni

Il 28 marzo 1913 veniva prodotta la Bullnose Morris Oxford, la prima vettura uscita dalla storica fabbrica inglese. Ora sono passati 100 anni e l'impianto è sempre perfettamente funzionante.

mini100annioxford.jpg


Il 2012 è ormai agli sgoccioli e, tra poco più di una settimana, sarà un nuovo anno. Ed il 2013 sarà speciale per Mini e per lo storico stabilimento di Oxford: il 28 marzo, infatti, verranno celebrati i 100 anni dell'impianto inglese, con l'allestimento di una mostra con storie e immagini degli ex dipendenti. In quel giorno del 1913, la catena di montaggio "sfornò" la prima Bullnose Morris Oxford

Da allora, decine di migliaia di persone, 26.000 nella fase di massima espansione negli anni '50 e '60, hanno lavorato in questo stabilimento, che ha prodotto oltre 11 milioni di auto di diversi marchi. Tante le case che hanno utilizzato l'impianto di Oxford: dal marchio fondatore Morris ad Austin Healey, da Vanden Plas a Triumph, da Honda a Rover. Mini produce in questo impianto dal 2000, arrivando ad oltre due milioni di esemplari.

Oggi, il Plant di Oxford produce sei modelli Mini: Hatchback, Cabrio, Clubman, Clubvan, Roadster e Coupé, di cui l'80% viene esportato in oltre 100 mercati a livello globale. Attualmente è in corso un notevole investimento per la preparazione della terza generazione delle nuove vetture del marchio inglese. 

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.