Le auto al cinema: Ferrari 328 GTS

La vettura, protagonista di Beverly Hills Cop II, fu lanciata da Maranello al Salone di Francoforte 1985, come aggiornamento della 308 GTS. Rimase in produzione per quattro anni.

Ferrari328gts.jpg


Forse oggi finirà il mondo, ma è venerdì e torna l'appuntamento con le auto protagoniste sul grande schermo. Dopo la Lamborghini di sette giorni fa, anche questa settimana restiamo in Italia e parliamo del costruttore più sognato e conosciuto del nostro Paese: la Ferrari. La casa di Maranello, infatti, è stata protagonista di Beverly Hills Cop II, seconda puntata della celebre trilogia con protagonista Eddy Murphy, con la 328 GTS

La vettura fu introdotta al Salone di Francoforte del 1985, come versione rivista ed aggiornata della 308 GTS. Rispetto a quel modello, la 328 GTS aveva un ammorbidimento della forma a cuneo, con un musetto ridisegnato dalla forma più arrotondata cui faceva da contraltare un trattamento simile sul pannello di coda del veicolo. Gli allestimenti interni furono completamente aggiornati con un nuovo disegno dei rivestimenti dei sedili ed interruttori di comando più moderni.


La Ferrari 328 GTS era spinta dal V8 3.2 litri, con una potenza di 270 cavalli a 2.700 giri. Questa vettura di Maranello rimase in produzione per quattro anni, fino a quando nell'autunno 1989 fu sostituita dal modello 348 TS. Ne furono realizzati 6068 esemplari, con numeri di telaio che iniziarono con il 59301 e terminarono con l'83136.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.