Sciopero benzinai: protesta sospesa, tutto regolare nelle festività

Si potrà pagare tranquillamente con bancomat e carte di credito, anche la prossima settimana. Infatti, è stata sospesa la protesta dei benzinai, dopo l'incontro positivo con il Governo.



L'incontro tra i vertici di categoria ed il Governo ha avuto un esito postivo: è stata sospesa la protesta dei benzinai nel periodo natalizio. Dunque, non ci sarà alcun blocco delle carte elettroniche e si potrà tranquillamente pagare ai distributori con il bancomat o la carta di credito, anche nella settimana tra il 24 ed il 30 dicembre. Le proteste potrebbero tornare d'attualità, ma il periodo festivo non è a rischio.

Il cambio di rotta è arrivato, dopo le parole del sottosegretario Claudio De Vincenti, che ha illustrato le misure messe a punto dal Governo, tra cui sono "pronti gli schemi ministeriali delle nuove tipologie contrattuali previste dal dl liberalizzazioni che saranno inviati alle parti subito dopo le festività, ai quali dovrà seguire la definizione dei dettagli normativi tra Compagnie e Organizzazioni dei gestori".


Inoltre, il rappresentante del Governo ha aperto ad un nuovo decreto ministeriale sulla moneta elettronica e quello sulle scorte petrolifere. Alla luce di questo, le sigle di categoria Fiab, Figeca e Figisc hanno deciso di sospendere le proteste "con senso di responsabilità e per rispetto ai cittadini, nel periodo delle festività natalizie".

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.