Prezzi benzina: scende il costo, super a 1,794 al litro

Dopo aver toccato cifre record la scorsa estate, superando la soglia di 2 euro al litro, negli ultimi mesi è calato il prezzo dei carburanti. Una buona notizia, in un periodo sempre difficile per le auto.



Mentre è atteso lo sciopero dei benzinai da mercoledì a venerdì prossimo, continuano le buone notizie sui costi dei carburanti. Il prezzo della benzina sta continuando a scendere e, anche nella giornata odierna, ci sono stati alcuni ribassi tra le diverse compagnie. Secondo la consueta rilevazione di 'Staffetta Quotidiana', infatti, la quotazione media della benzina è 1,794 euro al litro, mentre i diesel è a 1,755 euro/litro.

Per entrambi i carburanti, rispetto allo scorso venerdì, c'è stato un ribasso di 0,4 centesimi al litro, mentre sono rimasti stabili i prezzi dei carburanti gassosi come Gpl (0.864 €/l) e metano (0.990 €/l). Questa nuova discesa dei costi è arrivata, nonostante, "dopo quattro giorni consecutivi di calo - si legge sul quotidiano - venerdì i prezzi internazionali dei prodotti raffinati avevano invertito la rotta".


Fortunatamente, sembrano lontani i tempi in cui la benzina raggiungeva e superava quota 2 euro al litro (anche se in realtà sono passati solamente pochissimi mesi) e, in questo periodo di crisi, arriva qualche buona notizia per gli automobilisti. Se la tendenza continuerà, probabilmente porterà anche alcuni vantaggi al mercato delle quattro ruote. 

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.