Ford EcoBoost, tagliato il traguardo di 500.000 unità

Il nuovo propulsore della casa americana aveva debuttato nel 2009 in Nord America, per poi arrivare in Europa l'anno successivo. In tre anni, è stato raggiunta questa importante cifra.



Cinquecentomila
motori in tre anni. Questo il traguardo raggiunto da Ford con i propulsori EcoBoost, che erano stati lanciati nel 2009 ed ora equipaggiano otto modelli del marchio americano, in attesa di inserire anche la Ford Kuga ad inizio 2013. L'esemplare che ha tagliato la cifra esatta è stato montato su una Ford Escape 2013, prodotta nell'impianto di Lousville negli Stati Uniti.

Questi motori sono disponibili nelle versioni 1.0, 1.6, 2.0 e 3.5 litri e si avvalgono di turbo, iniezione diretta e fasatura variabile delle valvole, per garantire un'efficienza del 20% superiore, senza sacrificare le prestazioni. Come detto, i propulsori EcoBoost hanno debuttato nel 2009 in Nord America, mentre nel nostro continente sono arrivati un anno più tardi.


In Europa, Ford prevede di triplicare la produzione dei motori EcoBoost, raggiungendo nel 2015 le 480.000 unità prodotte ogni anno. Secondo le proiezioni, più di 300.000 veicoli prodotti ogni anno monteranno il nuovo motore EcoBoost 1.0. Quest'ultimo è stato nominato motore dell'anno 2012 ed è declinato su due varianti di potenza: 100 o 125 cavalli, per equipaggiare Focus, C-Max e B-Max.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.