Vettel bandiere gialle: la Ferrari chiede chiarimenti, la Fia: "Tutto regolare"

La scuderia di Maranello ha deciso di chiedere un "chiarimento alla FIA in merito al sorpasso di Sebastian Vettel su Jean-Eric Vergne". Ma la Federazione internazionale ha già dato il suo parere.

alonsovettelcartellomondialegetty.jpg


Poche parole, ma nessuna rivoluzione. "La Ferrari ha chiesto, tramite una lettera, un chiarimento alla FIA in merito al sorpasso di Sebastian Vettel su Jean-Eric Vergne nel corso del giro 4 del Gran Premio del Brasile", con questo brevissimo comunicato la Scuderia ha annunciato la richiesta di una verifica sul sospetto sorpasso del campione del mondo tedesco, in regime di bandiere gialle. 

Dunque, a differenza delle prime indiscrezioni, Maranello ha deciso di vederci più chiaro e capire se il risultato di domenica scorsa può essere ribaltato e consegnare nelle mani di Fernando Alonso il titolo di campione del mondo. Infatti, se il tedesco venisse ritenuto colpevole dell'infrazione, verrebbe penalizzato di 20 secondi nell'ordine d'arrivo, scendendo dal 6° all'8° posto, facendosi superare per un punto dallo spagnolo nella classifica iridata.


E' durato poco tempo, però, il giallo del Mondiale 2012 di Formula 1. Pur senza rilasciare comunicati ufficiali, tramite Autosport, la Fia ha fatto sapere di ritenere regolare la manovra di Vettel, in quanto tra i due pannelli (quello giallo prima della curva 3 e quello verde prima della curva 4) c'era un commissario con la bandiera verde, prima del sorpasso incriminato. Anche Ecclestone conferma: "Non succederà nulla". E Vettel resta campione del mondo. 


(foto Getty Images)

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.