Dacia Dokker, partono gli ordini da 9.900 euro

Il multispazio della casa romena arriva in Italia con due allestimenti e quattro motorizzazioni disponibili. Novità estetiche ed interni di maggiore qualità con il sistema multimediale Media Nav.

Dacia Dokker.jpg


Dacia Dokker entra da oggi in commercio in Italia. Il multispazio del marchio del gruppo Renault è ordinabile nel nostro Paese, con un listino prezzi a partire da 9.900 euro. Realizzato sulla piattaforma di Lodgy, è disponibile con due allestimenti e quattro motorizzazioni. Inoltre, sono presenti anche una vasta gamma di opzioni Smart Buy e Pack, che permettono di personalizzare la vettura. 

Questo nuovo modello rispecchia la nuova generazione dei prodotti Dacia, con la nuova identità stilistica del frontale, dove troviamo la calandra lavorata intorno al logo ed un nuovo design dei gruppi ottici anteriori. E' stata migliorata l'insonorizzazione della vettura e gli interni presentano nuovi materiali di maggiore qualità, con sistema multimediale Media Nav, composto da un grande touch screen 18 cm (7"), navigatore, radio, connettività e telefonia Bluetooth.


Il livello di ingresso in gamma, Ambiance, presenta di serie servosterzo, ABS, 4 Airbag e modularità della panchetta posteriore 1/3-2/3. Il livello Laureate, invece,  è dedicato invece a chi desidera un maggior livello di comfort e un look esterno/interno più ricercato. Dacia Dokker è commercializzato con 4 motorizzazioni: il recentissimo propulsore benzina 1.2 TCe 115, il 1.6 MPI 85 e il Diesel 1.5 dCi, nelle due versioni 75 e 90 CV.


Il listino prezzi completo di Dacia Dokker:

1.6 MPI 85 CV
Ambiance 9.900 euro
Laureate 11.100 euro

1.2 TCe 115 CV
Laureate 12.800 euro

1.5 dCi 75 CV
Ambiance 11.500 euro
Laureate 12.700 euro

1.5 dCi 90 CV
Ambiance 12.000 euro
Laureate 13.200 euro


Guarda la fotogallery di Dacia Dokker Guarda la fotogallery di Dacia Dokker Guarda la fotogallery di Dacia Dokker Guarda la fotogallery di Dacia Dokker

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.