Suzuki, porte aperte per Grand Vitara e Jimny Evolution

I due nuovi modelli, realizzati per festeggiare i 30 anni di presenza della casa giapponese in Italia, saranno esposti nelle concessionarie oggi e domani. Disponibile anche il top di gamma Evolution+.

44_GV3P.JPG


Presentati nelle scorse settimane, ora arrivano anche nelle concessionarie. Suzuki Grand Vitara Evolution e Jimny Evolution sono protagonisti del porte aperte di questo weekend (27-28 ottobre) nei dealer della casa giapponese. Queste due nuove versioni potranno essere viste da vicino oppure provate dai clienti (o da semplici appassionati delle quattro ruote), con la richiesta dei test drive. 

La terza generazione del SUV ha avuto interventi soprattutto sul frontale, in cui spiccano un nuovo scudo e una nuova calandra con inedita griglia frontale, oltre ad un paraurti dal design a "bull bar" integrato nella parte centrale con nuovi alloggiamenti per i fendinebbia. C'è anche la variante Evolution+ con allestimenti di qualità superiore con interni e volante in pelle, dettagli in eco radica, fari HID allo Xeno, tetto apribile e cerchi in lega da 18 pollici.


Jimny Evolution, invece, esibisce una nuova presa d'aria per il cofano motore, unitamente ad una nuova griglia frontale che domina un paraurti completamente ridisegnato con forme più accentuate e nuovi alloggiamenti per i fendinebbia. Anche in questo caso, è disponibile il modello top di gamma Evolution+ con rivestimenti in pelle, maniglie esterne e copriruota parziale in tinta, fendinebbia, privacy glass e mancorrenti al tetto. 


Guarda la fotogallery della Suzuki Grand Vitara Evolution Guarda la fotogallery della Suzuki Grand Vitara Evolution Guarda la fotogallery della Suzuki Grand Vitara Evolution Guarda la fotogallery della Suzuki Grand Vitara Evolution Guarda la fotogallery della Suzuki Jimny Evolution Guarda la fotogallery della Suzuki Jimny Evolution Guarda la fotogallery della Suzuki Jimny Evolution Guarda la fotogallery della Suzuki Jimny Evolution

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.