F1 Corea 2012: Vettel vola ed è in vetta al Mondiale, Alonso terzo

La Red Bull domina la sedicesima prova del Mondiale ed il pilota tedesco supera il ferrarista nella classifica iridata. Webber completa la festa austriaca con il secondo posto, Massa buon quarto.

vettelfestacorea.jpg


La classifica iridata non vede più una Ferrari in vetta. Come già fatto la scorsa settimana in Giappone, Sebastian Vettel domina anche il Gp di Corea e si prende la vetta del Mondiale 2012, scavalcando Fernando Alonso. Lo spagnolo chiude al terzo posto, facendo il massimo con questa F2012, ma non può nulla contro la superiorità della Red Bull (doppietta con Mark Webber secondo) ed ora è in ritardo di 6 punti dal tedesco.

Una gara piuttosto noiosa, quella vissuta sulla pista di Yeongam: ci sono solo i sorpassi in partenza di Vettel su Webber e di Alonso su Lewis Hamilton, costretto a perdere anche altre posizioni per un problema tecnico verso metà gara, poi è una sinfonia della scuderia anglo-austriaca con i due piloti praticamente mai impensieriti dagli avversari, se non da qualche giro veloce dello spagnolo prima del secondo pit stop, ma senza mai avvicinarsi a meno di un secondo e mezzo dall'australiano.


La speranza dei giorni scorsi, di un passo gara della Ferrari vicino al leader, si spegne dopo pochi giri, con la serie di tornate record di Vettel e le monoposto di Maranello staccate già nettamente. Alonso non commette errori, prova anche a restare in pista qualche giro in più per impensierire Webber, ma non c'è nulla da fare, mentre il leader vola facile verso il trionfo. Altra buona prova per Felipe Massa: quarto al traguardo, con un passo simile a quello del compagno di squadra. Prossima gara in India, tra due settimane.

ALONSO: "SERVE L'ULTIMO STEP, SARA' UNA BELLA LOTTA"

Ordine d'arrivo Gp Corea 2012:
1. Vettel, 2. Webber, 3. Alonso, 4. Massa, 5. Raikkonen, 6. Hulkenberg, 7. Grosjean, 8. Vergne, 9. Ricciardo, 10. Hamilton

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.