Peugeot, via all'Hybrid4 Test Drive Tour

Andando nelle concessionarie italiane della casa francese, si potranno provare la 508 RXH e la 3008 Hybrid4. Si parte domani con Piemonte e Liguria, il tour toccherà tutte le regioni.

Peugeot508RXHtestdrive.jpg


A partire da domani, 6 ottobre, Peugeot lancia l'Hybrid4 Test Drive Tour. Fino al prossimo 1 dicembre, infatti, nelle concessionarie italiane della casa francese sarà possibile provare la 508 RXH e la 3008 Hybrid4. La prima tappa è fissata per i dealer di Piemonte e Liguria, ma questo tour toccherà tutte le regioni d'Italia con una tappa a settimana, escludendo il 3 novembre (in concomitanza con il ponte per la festività dell'1).

Entrambe le vetture presenti sono equipaggiate con il motore ibrido diesel Hybrid4. Il nome ricorda le quattro modalità di viaggio disponibili: Auto, Elettrica, 4x4 e Sport. Dalla possibilità di passare automaticamente dal propulsore elettrico a quello diesel, alla guida in modalità esclusivamente elettrica oppure alle quattro ruote motrici per una migliore aderenza su vari tipi di terreno o, infine, la modalità dinamica per sfruttare la potenza massima di 200 CV.


I clienti Peugeot non saranno soli nel corso dei test drive, ma saranno accompagnati dai driver di Quattroruote per poter ricevere tutte le spiegazioni sulla tecnologia Hybrid4.


Ecco il calendario delle tappe di questo tour:


 - 06 OTTOBRE: Piemonte - Liguria
 - 13 OTTOBRE: 5 province della Lombardia: BG, BS, CO, PV, MN
 - 20 OTTOBRE: 4 province della Lombardia: CR, MI, MB, VA
 - 27 OTTOBRE: Trentino-Alto Adige - Veneto - Friuli - Marche
 - 10 NOVEMBRE: Emilia-Romagna - Sardegna
 - 17 NOVEMBRE: Umbria - Toscana - Abruzzo
 - 24 NOVEMBRE: Lazio - Sicilia
 - 01 DICEMBRE: Basilicata - Calabria - Campania - Puglia


Guarda la fotogallery della Peugeot 508 RXH Guarda la fotogallery della Peugeot 508 RXH Guarda la fotogallery della Peugeot 508 RXH Guarda la fotogallery della Peugeot 508 RXH

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.