Opel Astra, entra nella gamma il BiTurbo diesel

E' il propulsore diesel più potente di sempre della casa tedesca e raggiunge prestazioni importanti, come i 226 km/h di velocità massima. Novità anche nel design, più aggressivo e sportivo.

278248.jpg


Opel presenta una novità nella gamma della nuova Astra: il motore 2.0 BiTurbo CDTi da 195 cavalli. E' il modello diesel della casa tedesca più potente di sempre ed è disponibile in versione berlina 5 porte e Sports Tourer. A questa motorizzazione, è associato anche un design più sportivo e grintoso, appositamente realizzato per esaltare le prestazioni elevate della vettura. Sarà possibile ordinarla in autunno, mentre l'arrivo sul mercato è previsto per gennaio 2013.

L'estetica esclusiva dell'Opel Astra BiTurbo si può notare dalla griglia anteriore, simile a quella della GTC, ma con la barra nel colore della carrozzeria. La presa d'aria inferiore è più sportiva, con la zona dove la griglia centrale si fonde nella griglia esterna disegnata a forma di pinna di squalo. Anche il posteriore è più aggressivo con due tubi di scarico posteriori, mentre gli interni sono caratterizzati dal nuovo volante in pelle a fondo piatto.


Una delle caratteristiche principali del nuovo motore è la presenza di due turbocompressori di dimensioni diverse, che operano separatamente o di concerto, in funzione del carico, garantendo un'immediata risposta dell'acceleratore. Le prestazioni sono molto interessanti: la berlina raggiunge una velocità massima di 226 km/h, mentre la Sport Tourer si ferma a 222 km/h. Grazie al sistema Start&Stop, un occhio anche a consumi ed emissioni: rispettivamente 5.1 l/100 km e 134 g/km.


Guarda la fotogallery dell'Opel Astra BiTurbo Guarda la fotogallery dell'Opel Astra BiTurbo Guarda la fotogallery dell'Opel Astra BiTurbo Guarda la fotogallery dell'Opel Astra BiTurbo

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.