Porsche 918 Spyder, iniziano i collaudi dei prototipi

La supersportiva della casa tedesca continua il suo sviluppo ed arriva in strada con alcuni prototipi per testare soprattutto l'impianto di propulsione. La produzione inizierà nel settembre 2013.

P12_0282.jpg


La produzione inizierà tra poco più di un anno (settembre 2013), ma lo sviluppo della Porsche 918 Spyder sta proseguendo a grandi passi. Alcuni prototipi della supersportiva sono sulle strade per effettuare i primi collaudi ed arrivare poi alla versione definitiva della vettura. "Con questa vettura abbiamo reinventato i concetti di divertimento alla guida, efficienza e prestazioni", ha detto Wolfgang Hatz, membro del consiglio di sviluppo della casa tedesca.

I prototipi sono camuffati con gli elementi stilistici di famose vetture Porsche del passato e l'obiettivo di questi test è principalmente ottimizzare l'interazione tra i sofisticati sottosistemi dell'impianto di propulsione, formato da un motore a combustione interna e due propulsori elettrici tra di loro indipendenti. La potenza complessiva della vettura è di 770 CV, ma la casa tedesca vuole un consumo di soli tre litri ogni 100 chilometri.


"Per sviluppare questa nuova sportiva - ha concluso Hatz - abbiamo impegnato come non mai tutto il nostro patrimonio tecnologico e tutta la nostra capacità innovativa". Oltre a ciò, con quest'avveniristica vettura, Porsche ha imboccato nuovi percorsi progettuali: telaio monoscocca in fibra di carbonio, assetto aerodinamico variabile, sterzatura posteriore adattiva e terminali di scarico "Top Pipes" a sbocco superiore verticale.


Guarda la fotogallery dei collaudi della Porsche 918 Spyder Guarda la fotogallery dei collaudi della Porsche 918 Spyder Guarda la fotogallery dei collaudi della Porsche 918 Spyder Guarda la fotogallery dei collaudi della Porsche 918 Spyder

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.