Mini John Cooper Works Countryman, con trazione integrale di serie

Il marchio del gruppo Bmw presenta un'anteprima mondiale all'ormai prossimo Salone di Ginevra. Assetto sportivo ribassato, interni sportivi ed un motore 1.6 da 218 CV. Sarà sul mercato dall'autunno 2012.

P90089923_highRes.jpg


Ormai manca una settimana all'apertura del Salone di Ginevra (8-18 marzo) e le case automobilistiche stanno annunciando le loro novità: questa volta tocca a Mini. Il marchio del gruppo Bmw presenterà, in anteprima mondiale, la John Cooper Works Countryman, il primo modello equipaggiato con la trazione integrale di serie. Sarà lanciata sul mercato a partire dall'autunno 2012.

Guarda la fotogallery della Mini John Cooper Works Countryman Guarda la fotogallery della Mini John Cooper Works Countryman Guarda la fotogallery della Mini John Cooper Works Countryman Guarda la fotogallery della Mini John Cooper Works Countryman


Una vettura dal look espressivo con assetto sportivo ribassato (di 10 millimetri) con linee atletiche della minigonna anteriore e dello spoiler posteriore, con cerchi in lega da 18 pollici nel design Twin Spoke. Sette tinte esterne disponibili con vernice a contrasto per il tetto e la calotte degli specchietti. Gli interni di serie sono composti da sedili sportivi, volante sportivo, unità di visualizzazione e comando disegnati appositamente per il nuovo modello.


Questa vettura è spinta da un motore 1.6 quattro cilindri in linea con 218 CV di potenza ed una coppia massima di 280 Nm. Di serie è abbinato ad un cambio manuale a sei rapporti, ma è disponibile (per la prima volta su una John Cooper Works) anche quello automatico come optional. Le prestazioni sono molto interessanti con un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 7 secondi ed una velocità massima di 225 km/h.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.