Madza CX-5, stop alle collisioni a bassa velocità

Il SUV della casa giapponese, in arrivo sul mercato la prossima primavera, avrà di serie il sistema Smart City Brake Support per evitare le collisioni a bassa velocità e rendere più sicura la guida.

CX-5_Details_1__jpg300.jpg


La prossima primavera farà il suo ingresso sul mercato Mazda CX-5. Presentato all'ultimo Salone di Francoforte, si tratta del nuovo SUV della casa giapponese, realizzato con acciaio ad altissima resistenza e disponibile sul mercato italiano con due motorizzazioni: il 2.0 ad iniezione diretta benzina da 165 CV e 210 Nm di coppia ed il 2.2 turbodiesel con due declinazioni di potenza (150 o 175 CV).

Guarda la fotogallery di Mazda CX-5 Guarda la fotogallery di Mazda CX-5 Guarda la fotogallery di Mazda CX-5 Guarda la fotogallery di Mazda CX-5


Questa vettura si presenterà sul mercato con il nuovo sistema Smart City Brake Support (SCBS) per evitare le possibili collisioni a bassa velocità e ridurre le conseguenze degli altri incidenti. Questa nuova tecnologia, ad una velocità compresa tra 4 e 30 km/h, utilizza un sensore laser per rilevare un veicolo oppure un ostacolo posto davanti alla vettura e riduce automaticamente la corsa del pedale del freno per accelerare l'operazione di frenata.


Successivamente, se il conducente non esegue alcuna manovra di evasione come l'azionamento del freno, questo viene attivato automaticamente. Il SCBS sarà una dotazione di serie sul CX-5, nelle versioni MID e HIGH Grade, e prossimamente sarà inserito anche in altri modelli per rendere più sicura la guida sulle vetture della casa giapponese.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.