Citroen C1 MY 2012 a Bruxelles, è più ecologica

La citycar della casa francese propone un restyling per questo nuovo anno con un look diverso nel frontale e, soprattutto, un'importante diminuzione delle emissioni di CO2, scendendo sotto i 100 g/km.

CL%2011.154.005.jpg


Come la sua gemella Peugeot 107, arriva il restyling 2012 anche per la Citroen C1. Una rivisitazione che riguarda il look ed un occhio più attento all'ambiente, con un'importante diminuzione delle emissioni, rispetto alla versione precedente. Verrà presentata ufficialmente il 10 gennaio al Salone di Bruxelles, per poi entrare sul mercato a partire da febbraio, quando sarà possibile ordinarla, ed arrivare nelle concessionarie a inizio marzo.

CL%2011.153.012.jpg CL%2011.153.011.jpg CL%2011.169.012.JPG CL%2011.154.004.jpg CL%2011.154.009.jpg


Mentre i gruppi ottici mantengono la forma arrotondata, la novità del MY 2012 della citycar è principalmente a livello del paraurti, dove compaiono dei fari fendinebbia completamente ridisegnati e luci diurne a LED. Nuovo design per il copri cerchio da 14 pollici NOTUS, mentre il lato posteriore mantiene l'originalità del lunotto in vetro che si fonde con il portellone, decorato con il "doppio Chevron" e i  moderni monogrammi. Una novità anche per i colori: è stato introdotto il Blu Botticelli.

La Citroen C1 MY 2012 è proposta con una motorizzazione benzina, tre cilindri, che sviluppa 68 CV con cambio manuale oppure cambio manuale pilotato. Nella prima versione, vengono ridotti i consumi (4.3 l/100 km) e le emissioni (99 g di CO2/km), diventando la prima Citroen benzina a scendere sotto i 100 grammi. Per il comfort, inserito il sistema audio CD con Connecting Box e funzione Bluetooth e USB.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.