Mercedes Classe E, l'offensiva ibrida a Detroit

Doppia novità ibrida della casa tedesca al salone americano (9-22 gennaio 2012): una vettura sarà destinata al mercato europeo, l'altra verrà commercializzata negli Stati Uniti ed in Asia.

E_300_BlueTEC_HYBRID.jpg


Il Salone di Detroit sarà teatro della prima mondiale di due novità ibride di casa Mercedes: la E 300 BlueTech Hybrid e la E 400 Hybrid. La prima verrà dedicata al mercato europeo, mentre la seconda sarà (almeno inizialmente) proposta solamente nel mercato americano ed in quello asiatico. Attenzione principalmente alla diminuzione di consumi ed emissioni, pur senza tralasciare la potenza e le prestazioni.

E_300_BlueTEC_HYBRID_(9).jpg E_300_BlueTEC_HYBRID_(8).jpg E_300_BlueTEC_HYBRID_(6).jpg E_300_BlueTEC_HYBRID_(5).jpg E_300_BlueTEC_HYBRID_(1).jpg


La E 300 BlueTech Hybrid è spinta da un motore diesel quattro cilindri (204 CV e 500 Nm) e da un propulsore elettrico, per una potenza complessiva di 170 kW con 750 Nm di coppia massima, per consumi del 15%, rispetto alla E 250 CDI. Disponibile sia nella versione berlina, che in quella station wagon, la casa tedesca parla di aumento del comfort con funzione start/stop attiva, avviamento silenzioso e massimo comfort climatico interno.

Il motore a benzina V6 di E 400 Hybrid vanta, invece, 225 kW (306 CV) di potenza per 370 Nm di coppia, che vanno ad aggiungersi ai 20 kW ed ai 250 Nm del motore elettrico. I valori sui consumi, basati sulla normativa americana CAFE, sono di 24 mpg nel ciclo urbano, 31 nel ciclo extra-urbano e di 27 nel ciclo combinato. "Concentrandoci sulle diverse esigenze dei mercati siamo in grado di offrire esattamente le vetture che i nostri Clienti richiedono", dicono da Stoccarda.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.