Salone di Tokyo 2011: Volkswagen Cross Coupé

E' il prototipo di un futuro SUV compatto con motorizzazione ibrida (un motore benzina e due elettrici). Design classico, ma con alcune novità. Può raggiungere i 200 km/h oppure viaggiare il modalità esclusivamente elettrica.

DB2011AU01568_small.jpg


La prima mondiale di Volkswagen al Salone di Tokyo è la concept Cross Coupé. Disegnata da Walter da Silva e Klaus Bischoff, è il prototipo di un SUV compatto del futuro con motorizzazione ibrida, grazie ad un propulsore a benzina e a due elettrici, per coniugare prestazioni elevate (raggiunge i 200 km/h) ad emissioni e consumi limitati.

DB2011AL01649_small.jpg DB2011AL01638_small.jpg DB2011AL01640_small.jpg DB2011AL01654_small.jpg DB2011AL01659_small.jpg


Più lunga di una Golf e più corta del Tiguan, la Cross Coupé è lunga 4.345 mm, larga 1.868 e alta 1.523 ed ha un passo di 263 centimetri. Il design è classico, ma con alcune novità come la griglia frontale di nuova concezione ed una linea posteriore da SUV/Coupé con spoiler aerodinamico e una linea bassa dei finestrini laterali. Gli interni sono realizzati con materiali raffinati con, al centro della plancia, il display touchscreen con tutte le funzionalità della vettura.


Tornando al discorso tecnico, il motore a benzina ha una potenza di 150 CV, mentre quello elettrico posteriore sviluppa 85 Kw e quello anteriore 40 Kw. La potenza complessiva della vettura, quando i tre motori sono utilizzati contemporaneamente, è di 265 CV per raggiungere i 200 km/h ed un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 7 secondi. E' possibile utilizzare la Volkswagen Cross Coupé anche in modalità esclusivamente elettrica con un'autonomia di 45 chilometri.

p.s.
Segui con noi il Motor Show di Bologna sul blog dedicato: news, foto e video!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.