Fiat lancia le due nuove 500: by Gucci e Coupé Zagato

500CoupeZagato_01.jpg


Prima la settimana della moda di Milano, poi il Salone di Ginevra: è la 500 l'auto del momento in casa Fiat. La casa torinese, infatti, ha lanciato due nuovi modelli della storica vettura nel giro di pochissimi giorni: si tratta della '500 by Gucci' e della '500 Coupé Zagato'. Nuovi desing, senza ovviamente stravolgere lo stile inconfondibile della 500, una delle vetture più amate dagli italiani, sin dagli albori della sua nascita.

500byGucci.jpg 500byGucciretro.jpg 500bygucciinterni.jpg 500CoupeZagato_02.jpg 500CoupeZagato_3.jpg


La '500 by Gucci' è stata realizzata per festeggiare il 150° anniversario dell'Unità d'Italia ed il 90° di Gucci. Ovviamente si è puntato molto sullo stile, che utilizza i colori bianco e nero, in una vernice perlata lucida, molto appariscente. Il nero con dettagli cromati lucidi in forte contrasto con gli interni bianchi, per un look contemporaneo e sportivo. Il bianco con elementi cromati satinati e interni avorio e nero, per un look più sobrio e sofisticato. Sono stati personalizzati anche i cerchi con il design rétro dei raggi. Sarà disponibile dal 1° aprile solo su preordini sul sito ufficiale, a partire da 17.000 euro.


La 'Coupé Zagato' è pensata soprattutto per il pubblico maschile e dinamico ed è contraddistinta da linee sinuose (come il tetto 'doppia gobba'), ma decisamente sportive e contemporanee. Il concept propone la classica formula "2+2 posti" conservando le dimensioni contenute del modello di base, la vera novità è il motore. Si tratta del rivoluzionario TwinAir a 105 CV, sinora mai utilizzato da Fiat: offre elevati valori di coppia (155 Nm a 2500 rpm) e potenza (105 CV a 5500 rpm), abbinati a consumi ridotti e livelli di emissione di CO2 di 95 g/km.


Volete qualche consiglio sulla rc auto? Per trovare l'assicurazione più conveniente per la vostra auto usate il preventivatore blogosferico!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.