Nuova Audi A8, mostro di bellezza

Small__TS50051.JPG

Voi credete alle affermazioni, sempre un po' enfatiche, dei manager delle Case? Per esempio, dice Rupert Stadler, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Audi AG: "La nuova Audi A8 è la berlina più sportiva del suo segmento. Un sistema intelligente e innovativo collega tra loro numerose funzioni della vettura, che vanta un linguaggio formale e una raffinatezza degli interni senza eguali". In questo caso, non c'è proprio nulla da obiettare.

La nuova berlina di lusso, che sarà disponibile da marzo è un capolavoro tecnico di sportività e modernità. La carrozzeria elegante e possente, realizzata con struttura Audi Space Frame (ASF) in alluminio, pesa circa il 40% in meno di una carrozzeria equivalente in acciaio.

Una soluzione high-end molto particolare della nuova A8 è rappresentata dai fari interamente a LED: tutte le funzioni di illuminazione sono demandate ai diodi luminosi, che conferiscono alla berlina di lusso un volto inconfondibile sia di giorno sia, soprattutto, nell'oscurità. La loro ottica rivoluzionaria segna l'addio ai moduli luce in forma tubolare attualmente in uso: i fari completamente a LED aprono un nuovo capitolo nella storia dell'illuminotecnica.

Small_A8090207_medium.jpg

Gli interni affascinano per una nuova linea ancora più delicata, per le finiture di altissima qualità e per la cura con cui è realizzato anche il più piccolo dettaglio. Il comfort a bordo è eccellente, come dimostrano le nuove e suggestive luci diffuse e gli eleganti sedili posteriori regolabili.

La nuova A8 si presenta ai nastri di partenza con due motori: il 4.2 FSI 372 CV e il 4.2 TDI 350 CV. Poco dopo seguirà il 3.0 TDI 250 CV completamente rielaborato. Tutti i propulsori sono caratterizzati da maggiore

potenza e coppia, ma da minori consumi. Grazie a tecnologie d'efficienza intelligenti come il sistema di recupero dell'energia e l'innovativo sistema di gestione termica, in alcuni casi è stato possibile ridurre i consumi addirittura del 22%.

Successivamente verrà presentata una seconda variante del 3.0 TDI da 204 CV a trazione anteriore, con consumi di appena 6,0 litri ogni 100 chilometri nel ciclo UE, corrispondenti a emissioni di CO2 pari a 159 grammi al chilometro, un valore finora insuperato nel segmento di lusso.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.