A1, sempre più attesa: intelligenza Audi

audi-a1-sportback-concept_aaaa.jpg

Nella foto, solo una concept. Per ora, niente immagini. Ma almeno gustiamoci le parole che riguardano questo modello straordinariamente atteso: l'Audi A1. Con i dovuti complimenti alla Casa tedesca, che sta creando attorno all'A1 un fenomeno mediatico.

Oggi grazie all'innovativa illuminazione a tecnologia LED i designer godono di una libertà sconosciuta in precedenza. Sulla nuova compatta della Audi, questa tecnologia ha influenzato in modo deciso il carattere della vettura.

 "Il frontale della A1 prende forza da luci diurne a tecnologia LED di forma inedita" dice André Georgi, Light Designer della Audi AG. "Abbiamo dato alla nostra debuttante la sportività della R8 e l'eleganza della A8".

La particolare forma delle luci diurne, conosciuta come "wing" (ala), sulla A1 si è ispirata alla leggerezza delle ali dell'aquila. Le luci di profondità risultano incorporate nella complessa struttura mentre gli indicatori di direzione sono collocati leggermente al di fuori di essa, in modo da essere più facilmente individuabili.

 La Audi è pioniera nello sviluppo dei gruppi ottici a tecnologia LED. Oggi, tutti i modelli possono beneficiare di questa tecnologia per le luci diurne, mentre la R8 e la nuova A8 possono essere equipaggiate con gruppi ottici integralmente a LED.

Un'altra caratteristica peculiare della A1 è la linea delle spalle, che percorre e circonda interamente l'auto, iniziando dalla calandra single-frame e percorrendo le fiancate fino alla coda.

"La linea delle spalle è il tratto di design distintivo della A1" commenta Jürgen Löffler, Exterior Designer della Audi A1. "La netta separazione tra il frontale, il laterale e il retro della vettura è stata eliminata, dando vita a una scultura olistica".

A rendere ulteriormente inconfondibile la più piccola delle Audi

 

sarà l'arco in colore a contrasto che inizia dal montante anteriore, sale in corrispondenza dei finestrini laterali e termina nel volume di coda. "L'arco traccia la linea del tetto nella vista laterale; è un elemento nuovo che abbiamo studiato appositamente per la A1", commenta Löffler e aggiunge: "Il parabrezza è posizionato più in alto, il lunotto posteriore invece è maggiormente inclinato, per dare alla vettura una silhouette più fluente e dinamica.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.