Nissan Cube: anticonformista o antiestetica?

Immagine%20cu%202.png

Nuova Nissan Cube. C'è chi la definisce anticonformista. Sono i buonisti a farlo: quelli che amano l'auto squadrata per eccellenza, la Cube. Dall'altra parte sono schierati i critici crudeli: la Cube è antiestetica. Voi da che parte state?

La Cube 2010 mantiene il medesimo design anticonformista del modello precedente, ma si presenta più lunga, più alta e più larga di prima. Il passo misura 2.530 mm, pari a un incremento di 170 mm, mentre la lunghezza è stata aumentata di quasi 250 mm e portata a 3.980 mm.  È alta 1.670 mm e larga 1.695 mm, misure maggiorate rispettivamente di 54 e 85 mm. Volendo fare un confronto, Nissan Note è complessivamente più lunga, con 2.600 mm di passo e 4.100 mm di lunghezza totale, ma è alta soltanto 1.550 mm.

Almeno in teoria, nelle intenzioni, Cube è stata creata per coniugare divertimento e funzionalità. Nonostante le dimensioni compatte, che si prestano alla perfezione alle trafficate strade di città, la carrozzeria squadrata di Nissan Cube rivela all'interno una grande generosità di spazio. L'originale linea asimmetrica del posteriore di certo consente a Nissan Cube di distinguersi da una massa

 

di modelli tutti uguali, ma ha anche una finalità pratica: il lunotto avvolto attorno al montante C del lato opposto a quello di guida si traduce in una migliore visibilità posteriore, particolarmente utile nei parcheggi in parallelo. Il portellone è ad apertura laterale, "a frigorifero", e agevola l'accesso al bagagliaio dal lato marciapiede, a tutto vantaggio della sicurezza e della praticità. Con tre posizioni di apertura fisse, consente di effettuare le operazioni di carico e scarico anche negli spazi più stretti, senza bisogno di tenere ferma la porta.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.