Forza italiane!

091001_F_500_0%20ita4.jpg

Come se la passano le auto italiane? Le novità hanno avuto successo? Risposta: sì. In Europa occidentale, le marche italiane a dicembre crescono del 21,9% e nei 12 mesi conquistano 0,5 punti di quota (8,8% vs 8,3%). Fonte Anfia.

Anche a dicembre, il mercato automobilistico europeo riporta una crescita a due cifre rispetto allo stesso mese del 2008. In Europa occidentale (EU15 + 3 EFTA) le immatricolazioni registrate nel mese ammontano a 1.003.757, il 19,3% in più rispetto a dicembre 2008, che aveva chiuso a -18,5%. Un risultato ottenuto grazie alla crescita dei mercati italiano, spagnolo, inglese e francese, a fronte dei cali subiti da Svizzera, Germania, Finlandia e Portogallo. I Paesi nuovi membri dell'UE, con 70.681 unità immatricolate, registrano anche a dicembre una contrazione del 16,5% (novembre aveva chiuso a -16,7%). Segno positivo solo per Repubblica Ceca e Slovenia.

In Italia dicembre ha chiuso a +16,7% con 165.428 immatricolazioni, una crescita almeno in parte determinata dalla scadenza degli eco-incentivi governativi, terminati con la fine del 2009. Nei dodici mesi il mercato si mantiene in linea con l'anno precedente (-0,2%): un

risultato impensabile in apertura d'anno e irraggiungibile in assenza degli eco-incentivi. Le marche italiane, in Europa occidentale, riportano a dicembre una crescita del 21,9%, migliorando di 0,2 punti la propria quota di penetrazione (8,2% vs 8%) che, nei dodici mesi, con una chiusura di mercato a +7,1%, sale a 8,8% conquistando 0,5 punti rispetto al 2008.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.