Jeep Grand Cherokee S Limited: sportivamente Suv

gpppggg.jpg

Da quando Fiat s'è sposata con Chrysler, do ancora più spazio a Dodge e soprattutto Jeep, due marchi del Gruppo Usa. A proposito di Jeep, ecco la Grand Cherokee S Limited.

Più sportiva, ha la mascherina anteriore nascosta dallo "scudo" a grosse barre verticali. Però con un disegno a nido d'ape. Non male gli specchi retrovisori nella stessa tinta della carrozzeria. Stupendi i cristalli scuri, che la rendono perfino sexy. 

Difficile ritoccare bestioni del genere: occorre tatto e sensibilità. Se no li trasformi in elefanti ridicoli. Jeep è riuscita benissimo a renderla sportiva ed elegante.

Belli pure i cerchi in lega di 18"

con un nuovo disegno, razze brunite, e pneumatici di misura 245/60 R18.

Ha un propulsore di origine Mercedes da 3 litri Turbodiesel Common rail, a 6 cilindri a V, 16 valvole, turbocompressore a geometria variabile, 218 CV, coppia di 510 Nm raggiungibile fra i 1600 e i 2400 giri.

Trasmissione integrale a sistema permanente Quadra - Drive II. Frantastico, in pendenza, l'Hill Descent Control (consente di programmare fino a 6 modalità di marcia, incluso l'avanzamento minimo in discesa da 1,6 km/h). E l'Hill Start Assist annulla la tendenza all'arretramento del veicolo nelle salite.


La Grand Cherokee S Limited è già in vendita: 53.000 euro. Prezzo bassissimo per una vettura eccezionale.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.