Furia elettrica cinese

Immchchchagine%201.pngAndiamo con ordine. Al Salone di Francoforte, c'era anche la Changan (vedi logo foto). È un Costruttore cinese che, assieme a un'azienda tedesca (Gruppo Fraeger), ha presentato la Benni. Obiettivo della partnership, una citycar lunga 3,5 metri a trazione elettrica.

Con motore della potenza di 56 kW, la macchina tocca i 120 km/h. Il marchio

è German E Cars.

Si vuole vendere la Beni in Germania: entro il 2020, terra teutonica, si potrebbe arriva a un milione di vetture elettriche. I cinesi-tedeschi mirano a 1.000 Benni l'anno, a un prezzo di 30mila euro. E qui sta il problema: il costo. Molto dipenderà dagli incentivi statali.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.