Francoforte 2009: la regina è la Trabant nT

trab%203.jpg

Al Salone di Francoforte, che ho appena lasciato, ci sono bolidi di ogni sorta. Macchine da urlo con la faccia feroce. Microcar pronte a schiazzare a 150 km/h. Eppure, la mia regina della rassegna tedesca è la Trabant nT.

Tanto per cominciare, Trabant fu messa in produzione negli anni '50 nella Repubblica Democratica Tedesca: un successone. Non si spaccava mai. Plastica eccezionale. Cosa volere di più da un'auto? Perché oggi, invece, l'elettronica gioca brutti scherzi su parecchie vetture. E la Trabant era anche stabile. Chi lo definisce un carcassone comunista non capisce nulla di auto, rimbambito ormai dalle pubblicità delle Case automobilistiche.

Per questo, la mia regina di Francoforte è la Trabant nT. Che per ora è un progetto.

trab%201.jpg 

La sigla nT sta per "new Trabi": quest'ultimo è un nomignolo della Trabant.

trab%202.jpg

Una concept car che spero divenga realtà.

Riprende le forme della vecchia Trabant 601 Universal (giardinetta a tre porte). Ha un motore elettrico da 45 kW (61 CV), fa i 130 km/h.

Serve un investitore che creda nel progetto. Certo, in un periodo di crisi, è difficile trovare chi mette i soldi in un'auto...

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.