Renault Grand Scénic: l'SPR3 m'acchiappa

sce%20sce.png

Dopo avervi spiegato che la sicurezza d'un'auto mi spinge a comprarla, ecco una rilflessione sull'SPR3. Dunque, la struttura a deformazione programmata di New Scénic assorbe l'energia in caso di urto, preservando al massimo l'integrità dell'abitacolo e la vita dei passeggeri. I materiali e l'acciaio ad altissimo limite elastico garantiscono un elevato potenziale di dissipazione dell'energia cinetica. Il controllo globale delle deformazioni, che consente di ridurre la decelerazione subita dai passeggeri, è completato dal Sistema Renault di Protezione di 3a generazione (SPR3), per garantire un elevatissimo livello di protezione.

 Il sistema SRP3 di New Renault Scénic prende in considerazione la violenza dell'urto e la morfologia dei passeggeri e associa il doppio pretensionatore delle cinture di sicurezza ai posti anteriori (che limita lo spostamento del corpo in avanti, bloccando la cintura di sicurezza a livello del torace e del bacino), il limitatore di carico a tutti i posti (che riduce la pressione esercitata dalla cintura sul torace) e gli airbag autoadattativi a 

doppio generatore a due volumi (che si gonfiano lo stretto necessario e completano lo smorzamento dell'urto). L'architettura dei sedili rinforzati adotta una deformazione sulla seduta che, associata al sistema SRP3, garantisce la migliore protezione possibile contro l'effetto submarining, in altri termini lo slittamento del bacino sotto la fascia ventrale della cintura di sicurezza, responsabile di numerose lesioni addominali, a volte molto gravi, in caso di collisione.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.