VW: e chi la ferma più? Sarà pure Auto Union

volkswagen-xxx.jpg

Ora VW si mangerà Porsche. Prenderà i soldi del Qatar, in cambio di azioni. Vuol diventare il Costruttore numero uno al mondo per il 2018, prendendo d'infilata GM e - più in là - Toyota. È la vittoria della grande Germania.

E per far sentire ancor di più il profumo della propria storia, Volkswagen potrebbe cambiare nome in Auto Union dopo l'acquisizione di Porsche. La fonte è

 

il quotidiano tedesco Bild. Si torna ai mitici anni 30: Auto Union nacque nel 1932 in Sassonia dall'unione di quattro Case, cioè Audi, DKW, Wanderer e Horch. E lo stemma era una figura costituita da quattro cerchi interconnessi e allineati in orizzontale. Un po' come l'Audi attuale. Casa di enorme successo. Perché i tedeschi sono tremendi.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.