Toyota Prius numero tre: da amare ancora di più

toyota-prius_105.jpg

È possibile che Toyota domini il mondo anche in futuro, grazie a ibrido e idrogeno: vedi qui. Di certo, tutto passa anche dalla Prius di terza generazione. Non s'offenderà nessuno se insisto a considerala, lei come l'Insight, una splendida (tecnologicamente) bruttina (esteticamente). Ma la Prius, giunta alla terza generazione, affascina ancora di più.

Presentata nel 1997, la Prius ha venduto nel mondo quasi 1,3 milioni di esemplari. Però ora c'è la concorrenza dei cugini giap di Honda, con la Insight. Quindi, occorre rinnovarsi ancor più rapidamente.

La nuova Prius ha una lunghezza di 4.460 mm (+10 mm), una larghezza di 1.745 mm (+20 mm) e ha un'aerodinamica con un cx di 0,25: straordinario.

Dentro si sta meglio grazie a una diversa forma del tetto, a un pavimento quasi piatto dietro e a una plancia meno ingombrante.

Vado al punto: il nuovo sistema ibrido THS (Toyota Sinergy Drive). Il motore a benzina a ciclo Atkinson è un 1,8 litri: col motore elettrico da 60

kW e 207 Nm, fornisce 136 CV. I numeri: 3,9 litri/100 km e 89 g/km di CO2. accelera da 0 a 100 km/h in 10,4 secondi e raggiunge 180 km/h. Eccezionale.

La Prius parte da 25.900 euro contro i 19.900 euro dell'Insight. Sì, è più avanti dell'Insight dal punto di vista tecnologico: ma la Toyota riuscirà a far passare questo messaggio ai consumatori?

In ogni caso, occhio ai bonus statali: Prius gode di 3.500 euro di incentivo, 1.500 in più in caso di rottamazione.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.