Aprile: immatricolazioni a -7,5%? Positivo!

061025_F_pandapanda_MY07_b01_1024.jpg

Il mercato italiano delle vetture chiude il mese di aprile a poco più di 188.400 immatricolazioni, registrando una flessione del 7,5% rispetto allo stesso mese del
2008 (dati Unrae). La presenza di numerose festività - tra cui quelle pasquali, che lo scorso anno erano state in marzo - ha favorito gli spostamenti di molti automobilisti verso luoghi di vacanza. Questo, unito all'impossibilità di evadere l'elevato numero di ordini ricevuti a marzo per le scarse disponibilità di vetture in pronta consegna, ha penalizzato le vendite di autovetture nuove.

Il bilancio del primo quadrimestre si attesta a quasi 728.200 nuove unità: -16,3% a confronto con il primo quadrimestre 2008, mentre il calo nel trimestre gennaio-marzo si attestava a -19%.

Obiettivamente, considerando la crisi che attanaglia l'Italia e il pianeta in generale, quel piccolo segno meno mi pare positivo.

Nella classifica delle dieci vetture più vendute nel mese, al primo e al secondo posto rispettivamente si confermano Fiat Punto (18.272 unità) e Fiat Panda (nella foto, 16.564). Confermata in quarta posizione Fiat 500 (7.353), mentre occupa il settimo posto, recuperando una posizione rispetto allo scorso mese, Lancia Ypsilon (4.826). In nona posizione, infine, Fiat Bravo (3.796 unità). Cala l'incidenza delle immatricolazioni di

vetture diesel, che si attesta al 42,9% nel mese e al 44,4% da inizio anno. In questo comparto, Fiat Punto si conferma in testa alla classifica delle vendite (5.267 unità).

Per quanto concerne il mercato dell'usato, i trasferimenti di proprietà al lordo delle minivolture sono stati ad aprile circa 382.600, pari al -17,3% vs aprile 2008. Nel primo quadrimestre le transazioni complessive registrate si avvicinano a 1.566.900 unità, pari ad un calo del 13,3% rispetto al primo quadrimestre 2008.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.