Caro tedesco Günter Verheugen ti scrivo: Opel e Fiat insieme starebbero bene

mj.jpgIl matrimonio tra Fiat e Opel non s'ha da fare, perché il Lingotto è indebitato: il pensiero è del Commissario europeo all'Industria, Günter Verheugen. Tedesco come Opel. Al politico teutonico vorrei ricordare tre cosucce.

1) A Verheugen stava bene che la Opel fosse in mano a General Motors. Che proprio tedesca non è, direi. Mi parrebbe più americana. E invece non gradisce un'italianizzazione di Opel. Perché: noi puzziamo?

2) Opel è sull'orlo del fallimento. Se non è morta, forse un po' di merito va anche agli accordi (passati) con Fiat: mai sentito parlare di motore

Multijet Fiat su auto Opel vendutissime?

3) Unire le forze è indispensabile per sopravvivere. Opel non è nota nel mondo per le linee delle auto (lodevoli le eccezioni di Insignia e poche altre): il Lingotto può aiutare. Fiat è deboluccia sui monovolumi tipo Zafira e sulle station wagon: Opel può dare una mano.

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.